Contro stress, stanchezza e freddo, un bagno caldo rilassante è quello che ci vuole ma solo se fatto in questo modo

Le nostre giornate sono spesso complicate fra mezzi pubblici, ore in auto nel traffico, poco sonno, noie e problemi sul lavoro. Soprattutto con le basse temperature e il maltempo in arrivo non si desidera altro che raggiungere il focolare domestico e rigenerarsi con un bagno caldo. Possiamo ampliare gli effetti benefici del rimanere in ammollo in acqua calda con questi piccoli trucchi. Le nostre nonne già sapevano che un bagno caldo aiuta a dormire meglio ma ora lo confermerebbe anche una ricerca universitaria dell’Università del Texas.

Uno studio condotto su un campione molto vasto di oltre 5.300 persone avrebbe dimostrato come un bagno caldo circa due ore prima di addormentarsi possa migliorare il sonno. Il sonno sarebbe risultato migliore sotto tutti i punti di vista ossia la latenza del sonno era ridotta. Ciò significa che i soggetti esaminati prendevano sonno più in fretta. Risultavano migliori anche la qualità del sonno e l’alternanza delle fasi Rem (sonno profondo) e veglia.

Per prima cosa la musica

Prepariamo un sottofondo musicale. Su YouTube ci sono moltissime playlist dedicate al bagno caldo oppure potremo scegliere anche fra i nostri brani preferiti. Ci sono però delle frequenze secondo la musicoterapia che favorirebbero la rimozione degli stati ansiosi e dello stress. Le frequenze migliori sono di 396 Hertz. Con queste frequenze ci sono delle selezioni di brani da ascoltare su You Tube o Spotify, senza consumi in background sullo smartphone.

Quale sarebbe la temperatura giusta dell’acqua per un bagno defaticante?

Gli esperti indicano una temperatura per il bagno non superiore ai 40° gradi. Una temperatura superiore toglierebbe gli oli della pelle, il film idrolipidico della cute. Un errore che si tende a fare è quello di depilarsi prima di un bagno caldo. Questo perché depilandosi si aprono i pori della pelle e se ci immergessimo subito nell’acqua potremmo irritare l’epidermide.

Contro stress, stanchezza e freddo, un bagno caldo rilassante è quello che ci vuole ma solo se fatto in questo modo

Il tempo indicato dagli esperti per trarre beneficio dall’ammollo in acqua calda senza danneggiare la pelle è stimato in 10 minuti. In realtà è un periodo breve ma prendiamoci del tempo anche dopo il bagno per qualche coccola come spalmare una buona crema idratante. Ci sono poi degli accessori che renderanno la nostra esperienza di relax ancor più intensa. In commercio possiamo trovare dei tappetini che trasformano qualsiasi vasca in un idromassaggio con un massaggio delicato. Hanno prezzi che partono dalle 120 euro in su. Inoltre non possiamo trascurare l’illuminazione che sarà quella flebile delle candele. La redazione di ProiezionidiBorsa ha già spiegato come utilizzare le candele per farle durare di più.

Ultimo must have è il cuscino poggiatesta per la vasca. Si può optare per il classico asciugamano arrotolato ma con questi cuscini impermeabili in memory il confort è davvero imbattibile. Attenzione perché i pisolini sono in agguato!

I prodotti da utilizzare per il bagno

Se vogliamo idratare la pelle non potremmo non utilizzare il latte d’asina come Poppea, Cleopatra e Paolina Bonaparte. Ricco di agenti emollienti, questo latte saprà rigenerare la nostra pelle e ne basterà un litro per tutta la vasca.

Contro stress, stanchezza e freddo, un bagno caldo con l’aggiunta di una o due gocce di olio essenziale di Lavanda o Arancio Dolce sarà una cura per il corpo e la mente.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini dei nostri lettori nell'utilizzo degli strumenti, degli ingredienti e dei prodotti per la cura della persona. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con gli strumenti, ingredienti e prodotti normalmente utilizzati per la cura della persona e il make up. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te