Contro sporco e cattivi odori ecco tutti i consigli utili ed economici per avere un bagno igienizzato e splendente senza fatica

La pulizia del bagno è di certo una delle faccende domestiche più fastidiose, ma essendo l’ambiente dedicato all’igiene personale, la sua detersione è quasi un obbligo al quale non si può rinunciare. Necessita, infatti, di continua manutenzione per cattivi odori, calcare incrostato, muffa, germi e batteri: un vero e proprio incubo.

Se non si adotta un criterio durante la pulizia, quest’attività porta via non solo tanta energia, ma anche un sacco di tempo. È possibile però agevolare il lavoro. Infatti, contro sporco e cattivi odori ecco tutti i consigli utili ed economici per avere un bagno igienizzato e splendente senza fatica.

Innanzitutto non dimenticare mai la regola “chi più pulisce meno pulisce”. Se ci si dedica a questa mansione almeno due volte a settimana e giornalmente si hanno determinate accortezze, come quella di asciugare l’acqua in eccesso sul lavandino dopo l’utilizzo, si eviterebbe, ad esempio, la formazione di calcare.

Contro sporco e cattivi odori ecco tutti i consigli utili ed economici per avere un bagno igienizzato e splendente senza fatica

Dopo aver sottolineato il fatto che pulire spesso aiuta ad evitare grosse incrostazioni e sporco ostinato da rimuovere, vediamo come semplificare e velocizzare il lavoro. È sufficiente avere a disposizione pochi prodotti, facili da trovare nella dispensa di casa, ma soprattutto naturali ed efficaci.

Per prima cosa è necessario fare ordine. Gettare flaconi terminati, vecchi contenitori inutilizzati o spazzolini consumati. Successivamente liberare il bagno da oggetti, accessori e tappeti, come il cesto della biancheria o la bilancia. Una volta fatto spazio, è possibile procedere con l’aspirapolvere ed in seguito con la pulizia dei vari componenti.

Si parte dalle piastrelle, rimuovendo sporco e macchie di muffa con una soluzione di aceto, alcool ed alcune gocce di olio essenziale. In mancanza dell’olio, un limone spremuto andrà benissimo. Per le fughe, se necessario, aiutarsi con uno spazzolino da denti.

La pulizia continua

A seguire, preparare una crema abrasiva composta da 15 cucchiai di bicarbonato e 5 di sapone per piatti per eliminare il calcare e disinfettare. Applicarla su water, lavabo, doccia e bidet, e fare agire per 20 minuti.

Nel frattempo spolverare le superfici piane, e pulire lo specchio e i vetri con alcool e carta assorbente. Se c’è la necessità, tirare via la tenda della doccia a cui si andrà a fare un lavaggio in lavatrice per delicati. Se sono presenti macchie di muffa, pretrattarle con acqua ossigenata.

Trascorsi i 20 minuti, passare una spugnetta sui sanitari trattati con la pasta abrasiva fino alla sua completa rimozione. Per l’interno del wc, aiutarsi con lo scopino e scaricare. Infine per sgrassare definitivamente, donare lucentezza e dare un tocco di profumo, usare su tutte le superfici un panno in microfibra e la soluzione con cui si sono pulite le piastrelle e risciacquare. Stesso prodotto per il lavaggio dei pavimenti.

Per concludere cambiare gli asciugamani e riporre oggetti ed accessori.

Ultimi consigli

Se il soffione della doccia è intasato di calcare, immergerlo in un sacchetto pieno d’aceto, fissarlo poi con uno spago e lasciare agire tutta la notte.

Ogni tanto svitare e trattare con aceto i rompigetto e disostruire gli scarichi con un rimuovi capelli flessibile.

Ricordare di arieggiare molto spesso.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te