Contro insonnia, risvegli notturni e colesterolo alto basterebbe mangiare una manciata al giorno di questo alimento perfetto anche in caso di ipertensione

Disturbi del sonno come insonnia, risvegli notturni e stress eccessivo, ma anche colesterolo alto e problemi cardiovascolari sono tra i sintomi più diffusi dei nostri anni.

Sempre più persone ne soffrono e con il passare del tempo la percentuale che manifesta questi sintomi è sempre più elevata.

Per attenuare i disturbi del sonno un aiuto arriverebbe direttamente dalla natura. Infatti a regolare i ritmi sonno-veglia ci sarebbero dei piccoli alimenti che molti scartano, pensando che siano ipercalorici, ma che in realtà conterrebbero meno calorie di altri. Stiamo parlando delle ciliegie, piccoli frutti rossi caratterizzati da un sapore dolciastro.

Contro insonnia, risvegli notturni e colesterolo alto basterebbe mangiare una manciata al giorno di questo alimento perfetto anche in caso di ipertensione

Le ciliegie sarebbero ricche di antocianine, antiossidanti, melatonina e triptofano. Un ormone, quest’ultimo, che regolerebbe i ritmi sonno-veglia.

Inoltre la presenza di antocianine, ossia quei pigmenti che danno la colorazione rossa alle ciliegie, avrebbero dei grandi effetti benefici sul cuore. Infatti aiuterebbero a combattere il colesterolo alto e a diminuire i valori di pressione alta. Inoltre sarebbero in grado di abbassare i rischi di cardiopatie e di prevenire malattie neurodegenerative.

Il frutto ideale per combattere i dolori post allenamento

Il consumo di ciliegie sarebbe anche associato ad una riduzione dei livelli di infiammazione, ma anche ad una riduzione di acido urico. In particolare alcuni studi hanno evidenziato come la presenza di antocianine sia in grado di inibire un enzima coinvolto nella sintesi di acido urico. Diminuendo così il rischio di sviluppare la gotta.

Le antocianine inoltre sembrerebbero avere degli effetti positivi anche post allenamento per una riduzione significativa dei dolori muscolari.

Ad addizionarsi all’azione benefica delle antocianine sarebbe anche la presenza di vitamina C e di fibre. Nonché la buona percentuale di potassio.

Da studi di settore infatti si è visto come consumare una manciata di ciliegie al giorno, anche sotto forma di estratto, aumenterebbe i livelli di melatonina esogena influenzando positivamente anche il sonno. Ricordiamo che una buona qualità del sonno permetterà nel tempo di mantenere il peso forma ed eviterà di accumulare grasso sul girovita. Questi cibi inoltre sarebbero degli ottimi alleati anche per chi viaggiando spesso soffre di problematiche legate al jet lag.

Quando mangiarle

Perfette da consumare a colazione in un numero più o meno pari a 30 ciliegie. Ma anche come spuntino salutare.

Dunque, contro insonnia, risvegli notturni e colesterolo alto basterebbe mangiarne una manciata al giorno per preservare la salute dell’intero organismo.

Lettura consigliata

Per accelerare il metabolismo lento e dimagrire più velocemente ne basterebbero 2 bicchieri in più al giorno per perdere peso

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te