Contro 3 tipi di tumore bisogna mangiare meno di 500 g a settimana di questa famosa carne

In più di un’occasione noi della Redazione di ProiezionidiBorsa abbiamo scritto su quanto sia importante una dieta equilibrata e quali cibi mangiare per prevenire alcuni problemi di salute.

Ad esempio abbiamo visto come consumare il pomodoro in giuste quantità può prevenire il tumore alla prostata. Nelle prossime righe vedremo invece come contro 3 tipi di tumore bisogna mangiare meno di 500 g a settimana di questa famosa carne.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina Fit, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Stiamo parlando della famosa carne rossa. Infatti molte sono le ricerche che hanno dimostrato l’associazione tra consumo eccessivo di carne rossa e tumori. In particolare il riferimento è per il cancro del colon retto ma sembra che ci siano anche evidenze in relazione ai tumori alla prostata e al pancreas.

Contro 3 tipi di tumore bisogna mangiare meno di 500 g a settimana di questa famosa carne

A confermare tutto ciò è stata la IARC ovvero l’Agenzia Internazionale per la Ricerca sul Cancro. Infatti, esaminando con cadenza periodica la letteratura scientifica sulla cancerogenicità di uno specifico agente ha classificato le carni rosse in questo modo.

Esse sono cancerogene di tipo 2 pertanto probabilmente dannose per l’uomo. È una categoria con cui si indica una limitata evidenza di cancerogenicità nell’uomo e sufficiente evidenza nell’animale utilizzato nell’esperimento.

Per questo motivo, le principali linee guida su quanta carne rossa consumare, si sono orientate in questo modo. Settimanalmente è consigliabile mangiare meno di 500 grammi di carne rossa.

Inoltre, bisogna stare attenti anche a consumare massimo 50 grammi a settimana di carni lavorate (come i salumi).

Queste, infatti, rientrano secondo la IARC nel cancerogeno di tipo 1 per l’uomo. Ciò significa che esistono diverse prove che il loro eccessivo consumo possa aumentare il rischio di formazione di cancro al colon.

Il consiglio non è solo consumarne la giusta quantità ma anche la cottura

Ovviamente non è solo il consumo che bisogna tenere sott’occhio ma anche il tipo di cottura. Infatti, non è consigliabile cucinare spesso la carne alla brace perché ritenuta causa di formazione di sostanze cancerogene dannose per l’uomo.

Quindi il loro consumo è possibile ma non in modo eccessivo. Per questo i principali esperti consigliano sempre la dieta mediterranea che combina ottimamente gusto e benessere per la nostra salute.

Approfondimento

Pochi lo sanno ma mangiare seguendo questa dieta perfetta aumenterà la fertilità maschile

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te