Continua l’indecisione sui mercati: attesa un’ imminente esplosione dei prezzi

Continua l’indecisione sui mercati europei mentre Wall Street segna nuovi massimi.

Giornata debole per Piazza Affari che alle 15.30 perdeva lo 0,34%. Intanto lo spread, cioè il differenziale di rendimento tra Bund tedeschi e Btp italiani, saliva leggermente, a 166,1 punti. Parallelamente il rendimento del titolo di stato a 10 anni, tocca 1,296%.

Il resto del Vecchio Continente

In ordine sparso tutto il resto del Vecchio Continente. Infatti nello stesso momento il Cac 40 di Parigi perdeva lo 0,03% mentre il Ftse 100 guadagnava lo 0,43%. In tutto questo il  il Dax di Francoforte era a +0,25%.

Wall Street

Stessa musica per Wall Street che con i suoi futures vedeva l’S&P 500 salire dello 0,07%, il Dow perdere frazionalmente lo 0,01% e il Nasdaq salire dello 0,17%.

Le ultime raccomandazioni a Piazza Affari

Mentre continua l’indecisione dei mercati ci sono diversi segnali e raccomandazioni degli analisti per titoli quotati a Piazza Affari.

Sono da segnalare i rating e i buy di Equita Sim, tra gli altri, su Enel con target price fissato a 7 euro e Fca (17,10 euro). Da segnalare anche gli acquisti consigliati da Fidentiis su Buzzi Unicem (24-25 euro il range fissato) e Bper con target di 5,00-5,25 euro. Tra i bancari un buy anche su Intesa Sanpaolo con obiettivo di 2,50-2,70 euro e Credem tra 8-8,50 euro. Tra gli interessi di Fidentiis anche Enel in un raggio di 7,40-7,60 euro e Fca con target di 20-22 euro.

Le ultime raccomandazioni a Wall Street

Tra gli aggiornamenti di rating a Wall Street si segnalano quelli su Alibaba Group Holding Limited che ha suscitato l’interesse degli esperti di HSBC i quali hanno deciso di coprire il titolo con un rating Buy. Su Best Buy Co., Inc. Morgan Stanley ha ribadito il suo rating di Equalweight ma ha alzato il suo target fino a $ 77 dai precedenti $ 70. Dell Technologies Inc. si è visto confermare da Morgan Stanley il suo Equal Weight con un taglio sul target a $ 66 da $ 67.

Gli eventi di oggi e quelli più importanti attesi nel calendario economico di domani

Tra i dati macro di rilievo per domani da sottolineare ancora la presenza dell’Italia. In primo piano i prezzi alla produzione (ottobre) e il fatturato ai servizi. Occhio alla Germania con i prezzi al consumo di ottobre e, in Area Euro, il dato 3M di ottobre oltre alla rilevazione di novembre sul clima affari, fiducia dei consumatori, economia e imprese. Tra i dati pubblicati oggi ha sorpreso positivamente la fiducia alle imprese in Italia con 99,1 punti. Passo falso, invece su quella dei consumatori a 108,5 punti invece dei 111,7 attesi. In calo le richieste dei sussidi settimanali di disoccupazione Usa a 213mila unità invece delle 223mila preventivate. Bene anche il PIL del terzo trimestre al 2,1% contro l’1,9% temuto.

Agli orari prefissati si può consultare il calendario economico per leggere l’esito dei dati macroeconomici pubblicati.

Continua l’indecisione sui mercati

Assistiamo a mercati a due velocità con Europa in laterale e indecisa e Wall Street su nuovi massimi. Da situazioni del genere si esce con giornate con esplosioni di momentum e nella direzione che sarà questo movimento detterà le sorti per tutti i mercati considerati per le prossime due settimane almeno.

Al momento la fase in corso è laterale rialzista, qual è il segnale invece di inizio di nuove spirali ribassiste di breve?

Chiusure della giornata di contrattazione del  28 novembre inferiori a:

S&P 500

3.130

Dax Future

13.116

Eurostoxx Future

3.678

Ftse Mib Future

23.350

Si continua  a raccomandare esposizione ridotta in attesa di sviluppi.

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.