Consulenze gratuite alle piccole e medie imprese che vogliono esportare all’estero, ecco cosa fare

Ci sono buone novità per le piccole e medie imprese che intendono puntare sulla competitività e l’internazionalizzazione. Il crescente volume di affari del commercio online rappresenta senza dubbio uno stimolo alla crescita per chi lavora nel commercio al dettaglio tradizionale, ma vuole estendere il proprio business magari al di fuori dei confini nazionali.

Un aiuto a tal proposito verso i commercianti arriva da un’iniziativa promossa dall’ITA, Italian Trade Agency, Agenzia nota anche con il nome di Istituto del Commercio Estero (ICE). Il nome dell’iniziativa in parola è “Export Flying Desk”. Di cosa si tratta? In sostanza di consulenze gratuite alle piccole e medie imprese che vogliono esportare all’estero. Ecco cosa fare per ottenerle.

Il contenuto dell’iniziativa

Grazie a una collaborazione sinergica con le Regioni, la Cassa Depositi e Prestiti, il Gruppo CDP (Sace-Simest) e il Sistema camerale, l’ICE ha attivato 21 desk regionali. Per ciascun desk regionale, in collegamento con i 78 uffici all’estero, l’Agenzia ha messo a disposizione dell’utenza un team di professionisti esperti.

L’obiettivo è quello di fornire assistenza totalmente gratuita a tutti i commercianti e imprenditori interessati ad allargare i propri commerci ai mercati stranieri. Dietro una prenotazione online sarà dunque possibile ottenere la consulenza di funzionari specializzati nel settore dell’internazionalizzazione d’impresa.

Consulenze gratuite alle piccole e medie imprese che vogliono esportare all’estero, ecco cosa fare

Per ottenere questo tipo di consulenze occorre compilare un’apposita form sul sito dell’ICE (qui il link). Una volta prenotato l’appuntamento, l’ICE provvederà a contattare il richiedente per fornirgli l’assistenza necessaria. Grazie alle prime informazioni inserite nella form, i funzionari saranno in grado di orientare gli imprenditori nelle proprie scelte.

Al momento, causa misure restrittive, l’ICE informa che “gli appuntamenti dell’Export Flying Desk proseguono da remoto, attraverso appuntamenti virtuali con i funzionari dell’Agenzia ICE”.

Si tratta, in buona sostanza, di un’iniziativa utile per chi fa impresa che si colloca in linea con una precedente iniziativa promossa dal Ministero degli Affari Esteri. Per saperne di più in proposito, invitiamo il Lettore a leggere questo articolo.

Consigliati per te