Consigli pratici per disinfettare in maniera sicura il proprio materasso eliminando acari, polvere e batteri nocivi per la salute

Per risvegliarsi carichi di energie è importante riposare bene e la qualità del sonno potrebbe dipendere anche dal materasso. Con il passare del tempo, infatti, si impregna di umidità, liquidi corporei, acari, muffe e batteri che purtroppo possono provocare disturbi respiratori e allergie. Per questo motivo diventa indispensabile igienizzarlo e disinfettarlo regolarmente, e sostituirlo dopo dieci anni.

Consigli pratici per disinfettare in maniera sicura il proprio materasso eliminando acari, polvere e batteri nocivi per la salute

È buona norma far arieggiare giornalmente per almeno mezz’ora la camera da letto dopo aver scoperto il letto e cambiare una volta a settimana le lenzuola. Questo però non è sufficiente a mantenere il materasso perfettamente sanificato, ma c’è bisogno di una pulizia più attenta e specifica.

Ogni 15 giorni, infatti, bisognerebbe cambiare anche il coprimaterasso. Bisognerebbe lavarlo ad una temperatura di 60° aggiungendo un additivo igienizzante o meglio ancora il bicarbonato, in questo modo acari e batteri verranno eliminati. Per essere ancora più minuziosi, si potrebbe passare anche il ferro da stiro che con le sue alte temperature li eliminerebbe del tutto.

Purtroppo, però, questi microrganismi sono in grado di passare attraverso i tessuti ed insinuarsi tra le fibre del materasso, quindi una volta al mese è opportuno sanificarlo più attentamente.

Andrebbe portato all’esterno e prima bisognerebbe scuoterlo per bene con un battipanni su entrambi i lati per sollevare e smuovere polvere e germi, e successivamente bisognerebbe passare l’aspirapolvere per eliminare tutti i residui. A questo punto bisognerà igienizzarlo a fondo con uno spray disinfettante preparato in casa con semplici ingredienti e poi lasciarlo al sole ad asciugare. I raggi solari hanno un’azione sterilizzante e neutralizzano i cattivi odori. Ora il materasso è pronto per essere riportato in camera perfettamente igienizzato.

Come fare uno spray disinfettante fai da te

Per preparare uno spray disinfettante per il materasso bastano pochi ingredienti semplici ed efficaci:

  • 250 ml di acqua;
  • alcune gocce di olio essenziale di eucalipto;
  • 250 ml di aceto;
  • alcune gocce di olio essenziale di lavanda;
  • alcune gocce di olio essenziale di menta piperita;
  • una bottiglia spray da 500 ml.

Bisogna versare l’acqua e l’aceto nella bottiglia, aggiungere gli oli essenziali e agitare per bene.

Bisogna spruzzare questa soluzione direttamente sul materasso, deve agire per almeno un’ora, asciugare completamente e poi si possono rimettere le lenzuola.

L’aceto è un igienizzante naturale, mentre gli oli essenziali sono repellenti, purificanti e stimolano il sonno.

Questi consigli pratici per disinfettare in maniera sicura il proprio materasso eliminando acari, polvere e batteri nocivi per la salute sono fondamentali da seguire con regolarità. Solo in questo modo è possibile evitare che si depositino, giorno dopo giorno, elementi potenzialmente dannosi per il benessere dell’organismo.

Approfondimento

Per un piatto doccia o un lavabo bianco ed igienizzato, ecco come unire la forza pulente di bicarbonato e aceto riciclando vecchi asciugamani

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te