blank

Consigli per risparmiare sui detersivi ed evitare sprechi

È importante  cercare di risparmiare  evitando di  acquistare ciò che non occorre realmente. Per questo motivo, ecco alcuni consigli per risparmiare sui detersivi ed evitare sprechi.

Risparmiare incide molto sul bilancio familiare e oggi è diventata una necessità. Infatti, bisogna fare attenzione a ciò che si acquista cercando di evitare il più possibile sprechi inutili e risparmiare sulla spesa giornaliera.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Oil Free Fryer, la vera friggitrice ad aria

Scopri il prezzo lancio

Friggitrice Fryer

I detersivi sono presenti in tutte le case, in grandi quantità. Per il bucato, per la detersione della casa, per le stoviglie, tutti prodotti che non solo  sono altamente  inquinanti ma anche molto dispendiosi.

Il mercato  offre diverse tipologie di detersivi. Ci sono quelli ecologici che hanno un impatto ambientale minore e  diversi  formati come quelli in polvere, liquidi e a capsule.

Esistono molti modi

Le  nostre dispense sono piene di quantità inutili di detersivi come quelli per  i piatti, per la lavastoviglie, sgrassanti, disinfettanti, scrostanti, detergenti per i pavimenti, per le superfici in legno, per il bucato a mano ed in lavatrice, ammorbidenti con varie profumazioni.

Sarebbe consigliabile cercare di utilizzare uno stesso tipo di detersivo  per la pulizia delle superfici magari scegliendone uno che si adatta a tutte le esigenze. A tal proposito è possibile trasformare taluni prodotti che abbiamo tutti in casa in detergenti naturali con azione sgrassante e pulente. Ad esempio l’alcool denaturato, limone, sale, aceto e bicarbonato.

Il bicarbonato è perfetto come igienizzante  antibatterico per la pulizia dei sanitari, per la pulizia di superfici quali marmo legno ed acciaio, si può diluire con acqua calda e versarlo in un flacone spray e infine come ammorbidente del bucato.

L’aceto è un ottimo anticalcare, detergente, sgrassante perfetto per piatti, stoviglie, pentole incrostate, come anticalcare sui rubinetti e come smacchiante del bucato.

Il limone sgrassa e profuma, è ideale come detergente se abbinato all’aceto e al bicarbonato.

Consigli per risparmiare sui detersivi ed evitare sprechi

L’uso di una quantità eccessiva di prodotto, nel caso del lavaggio di bucato in lavatrice, non determina necessariamente un risultato ottimale, anzi spesso questo provoca il rilascio di aloni e residui che poi inducono ad un ulteriore risciacquo con la conseguenza di un maggiore spreco di acqua, di tempo e di energia elettrica.

Cercare sempre di utilizzare le giuste dosi riportate sull’etichetta del flacone e regolarsi in base alla quantità di acqua e al programma selezionato. Se si utilizzano detersivi concentrati servirà una quantità inferiore di líquido detergente.

Quando si acquistano i flaconi al supermercato bisogna fare sempre attenzione alle offerte confrontando i prezzi e il numero dei lavaggi indicati sull’etichetta frontale del prodotto in modo da potersi regolare sulla quantità di detersivo da dover poi utilizzare.

Esistono in commercio tante marche di detersivi, oramai quasi tutti adattabili ai diversi tipi di bucato: capi bianchi, colorati , sintetici e delicati, con un po’ di attenzione si riesce a trovare quello che più si adatta alle nostre esigenze economiche.

Consigliati per te