Considerato pesce povero fa invece molto bene alla salute oltre a costare pochissimo e a prestarsi bene per piatti veloci pronti in soli 10 minuti

Il pesce oggi come in passato, riveste una grandissima importanza nella dieta dell’uomo dato il suo elevato valore nutrizionale cui si associa una notevole digeribilità.

Tante le varietà di pesce che possiamo trovare nei mercati ittici più vicini a casa nostra.

Ma quante volte pensiamo al pesce come ad un alimento per pochi, considerate alcune tipologie molto costose e quindi non accessibili a tutti.

Non sempre il prezzo però è proporzionato alla qualità del prodotto.

Avremo sicuramente sentito parlare di pesce povero! Ma è bene precisare che questa terminologia non sta assolutamente ad indicare una scarsa qualità di quel determinato tipo di pesce.

Perché pesce povero?

Alcune tipologie di pesce si sono meritate questo appellativo non perché non siano ricche di proprietà, anzi è il contrario.

L’origine di questo termine deriva dal fatto che i pescatori, alla fine delle loro giornate, andavano a rivendere le rimanenze del mercato nei rioni delle città di mare. Questo al fine di sbarazzarsi di quei pesci che non erano riusciti a vendere fino a quel momento. Pesce quindi che non aveva voluto nessuno!

Ecco perché l’appellativo di pesce povero

È pesce povero quindi solo perché più fragile.

Non si conserva molto quindi una volta comprato è necessario consumarlo altrimenti si rischia di perderlo.

Ma è evidente che questi pesci definiti poveri non lo siano affatto da un punto di vista nutrizionale e di salute. Anzi! Si dovrebbe dire il contrario.

Considerato un pesce povero fa invece molto bene alla salute oltre a costare pochissimo e a prestarsi bene per piatti veloci pronti in soli 10 minuti

Nella tipologia del pesce povero rientrano sicuramente le alici, che sono tutt’altro che povere. Sono infatti ricche di sostanze nutritive fondamentali per la nostra salute oltre ad essere molto economiche per le nostre tasche.

Le alici, infatti, fanno parte del cosiddetto pesce azzurro.

Ed è risaputo che in questa categoria rientrano tipologie di pesce tra i più ricchi di sostanze benefiche per il nostro organismo, come appunto gli Omega 3 e la vitamina D.

Davvero interessanti, dunque, le proprietà nutrizionali del pesce azzurro e quindi anche delle alici, motivo per cui questo pesce non dovrebbe mai mancare sulle nostre tavole.

Ma vi sono tanti altri buoni motivi per portare le alici sulle nostre tavole

Come tutto il pesce povero, anche le alici sono una eccellenza dei nostri mari italiani.

Va quindi incentivato il loro consumo anche perché i pesci poveri sono a basso impatto ambientale.

Sono pesci di piccola taglia ed essendo ritenuti di minore valore commerciale, sono meno cari e permettono di risparmiare.

Senza dimenticare che consumare pesce povero, consente di fruire di un pescato stagionale locale, che contribuisce alla eliminazione dei costi di importazione.

Ma ecco un’altra caratteristica delle alici sicuramente da non trascurare

Data la vita frenetica che tutti conduciamo, le alici ben si prestano a piatti veloci e freschi, ottimi per la stagione estiva!

Considerato dunque pesce povero fa invece molto bene alla salute oltre che a costare pochissimo e a prestarsi bene per piatti veloci pronti in soli 10 minuti.

Ovunque le si comprino le alici, ci viene offerta la possibilità di averle già ripulite.

Così arrivati a casa basta sciacquarle bene e preparare questa ricetta veloce, fresca e ricca di salute.

Basta mettere in una casseruola, olio, aglio sminuzzato, buccette di limone tagliate a straccetti sottilissimi e le alici, mescolando bene il tutto! Appena l’olio si riscalda aggiungere una spruzzata di vino bianco e lasciar cuocere per pochissimi minuti!

Dopo un paio di minuti i filetti di alici si saranno scottati, assumeranno infatti un colore biancheggiante. Noteremo che i filetti si staccheranno dalla lisca e ciò significa che sono pronti da gustare.

Aggiungere una manciata di prezzemolo fresco tagliuzzato e servire.

Non resterà che gustare questo piatto veloce, fresco, ricco di proprietà nutritive importantissime per il nostro organismo e soprattutto poco costoso.

Un contorno che ben si addice a questo piatto è la lattuga, anche perché così abbinato sarebbe davvero un piatto velocissimo da preparare.

Non facciamo quindi più mancare sulle nostre tavole questo pesce che considerato pesce povero fa invece molto bene alla salute oltre a costare pochissimo e a prestarsi bene per piatti veloci pronti in soli 10 minuti.

Approfondimento

Molti la considerano la carne dei poveri ignorando che è ricca di proteine e ferro e soprattutto costa pochissimo

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te