Confermiamo che Deutsche Bank continua a puntare ad un obiettivo del 100%

Da diversi mesi il nostro Ufficio Studi si è interessato alla banca tedesca ritenendo le quotazioni davvero “sacrificate” rispetto al potenziale. Nelle ultime settimane è cambiato qualcosa rispetto al precedente giudizio di inizio gennaio oppure gli ultimi sviluppi sono stati in linea con le nostre previsioni?

Alla giornata odierna, confermiamo che Deutsche Bank continua a puntare ad un obiettivo del 100%. Ora andremo a riguardare in modo sommario le nostre valutazioni sui fondamentali di bilancio e a definire la tendenza di breve, medio e lungo termine dei grafici.

Il  titolo  (MIL:DBK)  ha chiuso a Piazza Affari la giornata di contrattazione del 3 marzo  in rialzo  del  2,22%  a 10,692.

Nel 2020  ha segnato il minimo a 4,478  ed il massimo a 10,356 mentre da inizio anno il minimo a 8,37 ed il massimo a 11,00.

Le nostre previsioni per l’anno 2021 sono le seguenti:

area di minimo proiettata 7,55/9,35

area di massimo proiettata 13,88/15,69

Le previsioni fino all’anno 2023 invece, portano ad un target grafico in area 28/35.

In base a quanto scritto nei mesi precedenti, il nostro Ufficio Studi continua a confermare la visione bullish sul titolo e a ritenere che sia stato segnato il bottom pluriennale in area 4,478.

Cosa farebbe venire meno questa nostra idea operativa?

Al momento solo una chiusura mensile inferiore a 8,37.

Analisi sommaria di bilancio

Gli analisti raccomandano (24 giudizi)  il titolo con un target di fair value a 8,80 dal precedente consenso in area 7,67. I nostri calcoli invece portano ad un prezzo obiettivo in area 7,76 dal precedente giudizio di 6,34 per azione.

Confermiamo che Deutsche Bank continua a puntare ad un obiettivo del 100%

La nostra strategia di investimento

Per chi ha comprato come da nostre indicazioni dei mesi precedenti e chi mantiene le posizioni deve inserire lo stop loss a 8,37. Il primo obiettivo è posto in area 13,88/15,69, da raggiungere nei prossimi 6/9 mesi.

Come al solito si procederà per step.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te