Concorso per 150 funzionari pubblici a tempo indeterminato

Il Ministero della Giustizia ha indetto un concorso per l’assunzione di 150 funzionari giudiziari, a tempo indeterminato, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale in data 27 novembre.

Noi di ProiezionidiBorsa vogliamo descrivere, in breve, questa opportunità di lavoro, bandita con il concorso per 150 funzionari pubblici a tempo indeterminato.

Si tratta di un concorso, su base distrettuale, per il reclutamento di 150 risorse, a tempo indeterminato, per il profilo di funzionario giudiziario, non dirigenziale. È da inquadrare nell’Area funzionale terza, fascia F1, nei ruoli del personale del Ministero della Giustizia – Amministrazione Giudiziaria. Si tratta di un concorso su base distrettuale, e i distretti interessati sono:

a) Distretto della Corte d’Appello di Bologna (32 unità);

b) Distretto della Corte d’Appello di Brescia (13 unità);

c) Distretto della Corte d’Appello di Milano (44unità);

d) Distretto della Corte d’Appello di Torino (30 unità);

e) Distretto della Corte d’Appello di Venezia (31 unità).

La domanda del concorso per 150 funzionari pubblici a tempo indeterminato

La stessa dovrà presentarsi per un solo Distretto di Corte d’Appello. I titoli di studio richiesti sono laurea, diploma di laurea, laurea specialistica o laurea magistrale in materie giuridiche e socio-economiche. Inoltre è richiesto avere almeno uno dei seguenti requisiti:

a) tre anni di servizio nell’amministrazione giudiziaria;

b) cinque anni da magistrato onorario;

c) avvocato iscritto all’albo da almeno cinque anni;

d) ricercatore in materie giuridiche da almeno due anni;

e) aver prestato servizio nelle Forze di Polizia come ispettore o ruoli superiori, per almeno cinque anni;

f) aver conseguito il dottorato di ricerca in materia giuridiche.

Chi è il funzionario giudiziario?

È la figura che coordina le segreterie o le cancellerie al fine di raggiungere gli obiettivi assegnati dalla giurisdizione. La domanda dovrà essere inviata entro il 27 dicembre attraverso la compilazione di un form presente sul sito del Ministero della Giustizia. Ecco il link per accedervi.

Infine, ciò che rende allettante la partecipazione è la snellezza del concorso. Infatti, non sono previste prove scritte, ma una prova orale multidisciplinare.

Approfondimento

1.226 nuovi posti per diplomati e laureati all’Agenzia delle Dogane, scadenza a breve

 

Consigliati per te