Con Wall Street da record Piazza Affari può risalire e mettere il turbo 

Da diverse settimane Piazza Affari è il regno dei trader. Quando in Borsa i grandi investitori latitano, non comprano ma neanche vendono, i trader di breve periodo proliferano. Comprano oggi e vendono domani, lucrano sui piccoli movimenti dei prezzi. Scommettono sul rialzo e poi sul ribasso e così via, fino a che gli operatori professionali non decidono di essere della partita. E allora le Borse o salgono o scendono.

Piazza Affari da mesi non sale e Piazza Affari da mesi non scende. Si muove in laterale, tra 24.000 e 26.000 punti, con il baricentro a 25.000 punti. Questa quota è diventata il centro di gravità permanente del Ftse Mib. Le ultime tre sedute sono state le più immobili di tutte, con tre chiusure praticamente sullo stesso livello, separate da appena qualche punto.

“HYCM”/
“HYCM”/

Con Wall Street da record Piazza Affari può risalire e mettere il turbo

Dopo la chiusura di luglio in risalita, si sperava in un agosto al galoppo. Molti avevano iniziato a scommettere, sul rally sotto il Solleone. Le prime sedute sono state deludenti, ma non bisogna disperare. La Borsa può contare su buonissimi dati di crescita del PIL, l’arrivo della prima tranche dei fondi del Recovery Plan e l’avvio delle riforme. Questi sono i fattori che possono scatenare a Piazza Affari il rally d’agosto e riportare gli acquisti sul nostro listino. Ma fino a quel momento si navigherà a vista.

Un altro elemento fondamentale per il rialzo della Borsa italiana è il mercato azionario statunitense. La Borsa USA attualmente ha molta influenza sui listini europei e con Wall Street da record Piazza Affari può risalire e mettere il turbo. Ieri il Ftse Mib (INDEX:FTSEMIB) ha chiuso invariato, sulla scia del resto delle Borse europee che hanno vissuto una giornata di debolezza. Della seduta di ieri preoccupa un po’ il minimo dei prezzi che è stato inferiore alle precedenti tre sedute. Potrebbe essere solo un inciampo, ma nella giornata odierna occorre tenere sotto controllo la quota di 25.250 punti. Se i prezzi scenderanno sotto questo livello, si spingeranno fino a 25.000 punti e faranno scattare un allarme per le ultime due sedute settimanali.

Ma si può anche essere positivi e sperare in uno scatto in avanti dei prezzi. Per un finale di settimana in ascesa, oggi il Ftse Mib deve chiudere sopra la soglia dei 25.500/25.600 punti. Questo evento aprirà la strada ad un avvicinamento dei prezzi alla quota dei 26.000 punti nelle ultime due sedute d’ottava.

Approfondimento

Il punto sui mercati

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te