Con un frutto tipico dell’inverno prepariamo una crostata alternativa e buonissima perfetta per merende e colazioni e da leccarsi i baffi

La crostata è un dolce antico e buonissimo. Con la sua forma a rete, la pasta frolla morbida e dolcissima e le farciture più disparate tra confettura, nutella e crema, è intramontabile nella nostra tradizione.

Perfetto per le feste di compleanno, soprattutto dei bambini, ma anche come fine pasto o per un’ottima colazione, è un dolce a cui non si riesce mai a dire di no. Del resto rientra nei dolci secchi più buoni che esistano, facile da mangiare e soprattutto una vera e propria bomba calorica.

Come si fa però a rivoluzionare un dolce così radicato nella nostra tradizione culinaria? Di certo usando uno stampo diverso o cambiando il tipo di confettura. Sicuramente non abbiamo mai sperimentato troppo, rimanendo legati alla classica versione con nutella o albicocche. Con un frutto tipico dell’inverno prepariamo una crostata alternativa e buonissima perfetta per merende e colazioni e da leccarsi i baffi.

Vediamo cosa ci servirà per la nostra versione al kamut con crema di arancia, arance e amaretti.

Prepariamo sia la crema di arance che la confettura per rendere questa ricetta una vera e propria bomba di gustosità

Ingredienti per la pasta frolla al kamut:

  • 2 uova;
  • 150 gr di zucchero;
  • 350 gr di farina di kamut (o classica 00 o integrale);
  • 160 gr di burro;
  • mezza bustina di lievito per dolci;
  • 1 scorza di arancia.

Per la crema o confettura di arance:

  • 4 tuorli d’uovo;
  • 90 gr di zucchero;
  • 15 gr di amido di mais;
  • 400 ml di latte;
  • 20 gr di farina 00;
  • 1 scorza di arancia.

Per il ripieno:

  • 3 arance;
  • 200 gr di zucchero;
  • amaretti q.b.

Prima di tutto occupiamoci della frolla. Possiamo anche farla classica o integrale a nostro piacimento. Uniamo uova, farina e zucchero, burro (tolto qualche ora prima dal frigo) e lievito. Cominciamo a lavorare l’impasto con le mani, aggiungiamo anche la scorza di arancia. Deve venire fuori un panetto liscio e compatto, che lasceremo riposare in frigo per un’oretta circa avvolto nella pellicola. Nel frattempo occupiamoci della crema all’arancia.

Con un frutto tipico dell’inverno prepariamo una crostata alternativa e buonissima perfetta per merende e colazioni e da leccarsi i baffi

Come per preparare la crema pasticcera, mettiamo i tuorli e lo zucchero in un pentolino, aggiungiamo la farina, l’amido di mais e il latte. Continuiamo a mescolare a fuoco basso, evitando di creare i grumi. Al posto della scorza di limone, aggiungiamo la scorza di arancia in modo da dare anche alla crema lo stesso sapore.

Infine sbucciamo le arance e tagliamole a cubetti, mettiamole in un pentolino con lo zucchero. Quando lo zucchero si sarà sciolto, controlliamo la temperatura e quando andrà oltre i 100° spegniamo il fuoco. Tagliamo gli amaretti.

A questo punto assembliamo insieme tutti gli ingredienti. Dopo aver steso la frolla, spennelliamo con un lieve strato di confettura di arance e poniamo anche gli amaretti a pezzetti. Passiamo ancora altra marmellata sulla superficie e poi stendiamo la crema all’arancia. Con la pasta frolla messa da parte facciamo le striscioline per la decorazione. Inforniamo a 180° per circa 60 minuti. Non ci resta che spolverare con dello zucchero a velo e gustarla.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te