Con soli 3 euro possiamo far mangiare la famiglia a pranzo e cena grazie a queste ricette economiche per risparmiare senza rinunciare al gusto

Il problema di tante famiglie italiane è quello di far quadrare il bilancio. Purtroppo, con i continui rincari dovuti alle bollette, ma anche al cibo, si fa fatica a tirare la cinghia. E mangiare, per chi più e chi meno, è una necessità alla quale non possiamo, giustamente, sottrarci. Il che non vuol dire che non si possa farlo risparmiando. Per fortuna, con la fantasia, con soli 3 euro possiamo far mangiare la famiglia a pranzo e cena. Addirittura, esistono anche dei metodi per cucinare la pasta risparmiando, magari sulla bolletta del gas, e sono insospettabili, ma spesso efficaci.

Bisogna imparare a preparare questi piatti economici senza rinunciare al gusto

Insomma, con un po’ di buona volontà, possiamo davvero soddisfare il palato di tutti, risparmiando sulla spesa. Ovviamente, quando ci si riferisce ai 3 euro, si parla, a scanso di equivoci, di costo effettivo. Se compriamo 1 litro di latte che costa 1 euro, ma per la ricetta ne usiamo 200 ml, il costo effettivo è di 0,20 centesimi. Ad esempio, potremmo preparare degli ottimi sofficini fatti in casa con meno di 3 euro.

Ci serviranno, per 12 sofficini di medie dimensioni, questi ingredienti: 200 ml di latte (costo effettivo 0,32 centesimi), 200 g di farina 00 (0,20 centesimi), 10 g di olio e 1 cucchiaino di sale. Per il ripieno, facciamo della besciamella (0,32 centesimi con 200 ml di latte). Usiamo 1 etto di prosciutto cotto (in offerta, a 1,30 euro), 50 g di provola (0,35 centesimi), 2 uova (0,50 centesimi). Totale: 2,99 euro.

Con soli 3 euro possiamo far mangiare la famiglia a pranzo e cena grazie a queste ricette economiche per risparmiare senza rinunciare al gusto

Portiamo ad ebollizione olio, acqua e sale. Spegniamo ed aggiungiamo la farina, mescolando bene. Lavoriamo l’impasto e, quando sarà liscio, facciamolo raffreddare ricoprendolo. A questo punto, ricaviamo dodici palline, stendiamole e inseriamovi besciamella, provola e prosciutto. Chiudiamoli e passiamoli con uovo e pangrattato. Nella padella, friggiamoli con l’olio fino alla doratura.

Una seconda alternativa economica è data dai maccheroni con la mollica. Prendiamo 4 etti di spaghetti (0,40 centesimi), 150 g di mollica di pane (0,75 centesimi), 2 spicchi di aglio (0,25 centesimi). In più, olio, prezzemolo, sale. In pratica, meno di 2 euro. Dobbiamo tritare la mollica finemente. In una padella, scaldiamo olio, aglio (in camicia), mollica e sale. Cuociamo per 5 minuti circa, o fino alla doratura della mollica. Nel frattempo, cuociamo la pasta. Quando è pronta, mettiamola nella padella, facciamo amalgamare bene e serviamo con il prezzemolo tritato. E, se siamo in vena di spesa, possiamo metterci tre alici sott’olio tritate (0,20 centesimi). Se abbiniamo la pasta come primo e i sofficini come secondo, con meno di 5 euro sfamiamo 4 persone.

Lettura consigliata

Si può fare la pizza Margherita in casa con impasto perfetto anche senza questo ingrediente calorico che alcuni utilizzano

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te