Con questo trucchetto poco noto rinfreschiamo il doppio la casa senza spese maggiori

In estate daremmo qualsiasi cosa pur di riuscire a rinfrescare la casa. Spesso, purtroppo, aprire le finestre per creare correnti d’aria non è abbastanza. Dobbiamo utilizzare condizionatori e ventilatori. Per non spendere un occhio nella testa, però, dobbiamo anche stare attenti a come li utilizziamo. Con qualche piccola accortezza di manutenzione riusciamo a ottimizzare la loro funzionalità, senza sprechi di energia e denaro.

Per quanto riguarda i ventilatori, molti non sanno che abbiamo spesso sbagliato a utilizzarli, perdendo molte delle loro potenzialità. Per sfruttare appieno il potere rinfrescante del ventilatore dobbiamo invertire il senso di rotazione delle pale. Con questo trucchetto poco noto rinfreschiamo il doppio la casa senza spese maggiori. Il motivo è puramente fisico, scopriamolo insieme.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Aloe Vera Slim, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Aloe Vera Slim

Perché in estate dobbiamo invertire il senso di rotazione del ventilatore 

Le pale del ventilatore si muovono spesso in senso orario, mentre per avere un effetto rinfrescante dovrebbero muoversi in senso antiorario. A spiegarlo è proprio una nota ditta di ventilatori da soffitto (Hunter Fan). I loro esperti dicono che facendo roteare le pale del ventilatore in senso antiorario si crea un effetto denominato downdraft.

Il downdraft genere un cono d’aria fredda che punta verso il basso, quindi verso di noi. Con questo trucchetto poco noto rinfreschiamo il doppio la casa senza spese maggiori sulla bolletta. Allo stesso modo, dicono sempre gli esperti, durante l’inverno dovremmo invertire nuovamente il senso rotatorio del ventilatore. In questo modo creeremo una corrente ascensionale che stimola la circolazione d’aria calda nella stanza.

Come si cambia il senso del ventilatore  

Invertire la rotazione delle pale non dovrebbe essere complicato nella maggior parte dei casi. Dovrebbe essere presente, sul corpo del ventilatore, un interruttore che permette l’inversione. Oppure, nei modelli più recenti, la funzione dovrebbe essere prevista attraverso un telecomando o una app scaricabile.

Adottare questa soluzione, secondo le stime dei sopracitati esperti, dovrebbe abbattere i costi di raffreddamento addirittura del 47%.

Approfondimento

Molti risparmiano una fortuna sulla bolletta dell’elettricità semplicemente bagnando le tende di casa.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te