Con questo impacco al 100% naturale diciamo addio alle palpebre cadenti e ringiovaniamo il viso di 10 anni

Con l’età il nostro aspetto si modifica; è inevitabile. Una delle conseguenze del tempo sul corpo è che la pelle perde elasticità, diventando in alcuni casi floscia e cadente. Specialmente in alcune parti del corpo, come le palpebre. Ci guardiamo allo specchio e disperiamo, perché le palpebre cadenti tolgono lucentezza e vivacità ai nostri occhi. Così acquistiamo costosissime creme anti-età, che però non danno gli effetti sperati. Calma, noi ci ProiezionidiBorsa abbiamo una soluzione biologica ed economica. Con questo impacco al 100% naturale diciamo addio alle palpebre cadenti e ringiovaniamo il viso di 10 anni. I nostri occhi torneranno a mostrarsi in tutto il loro splendore e non sarà più un trauma guardarci allo specchio. Vediamo insieme cosa ci serve.

La pianta più usata in erboristeria

Originaria di Asia e Nord Europa, oggi possiamo trovare la malva anche nei giardini di casa nostra. È una pianta medicinale molto usata in erboristeria. Vanta infatti proprietà antinfiammatorie, emollienti e lenitive. A seconda di come viene preparata, se viene ingerita o applicata sulla cute, può dare grandi benefici a una larga serie di problematiche. Bronchi e vie urinarie possono essere sfiammati grazie alla malva, che ha anche effetti lassativi ed è un toccasana per la mucosa oculare. Ecco perché, per le palpebre stanche o cadenti, la malva è una soluzione strabiliante.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Fast Lifting, la crema innovativa che elimina tutti gli inestetismi velocemente

SCOPRI IL PREZZO

FastLifting

Con questo impacco al 100% naturale diciamo addio alle palpebre cadenti e ringiovaniamo il viso di 10 anni

Per preparare il nostro impacco naturale contro le palpebre cadenti ci servono solo due economici ingredienti, che è possibile avere già in casa. Versiamo un litro d’acqua in una pentola e portiamolo a ebollizione. A questo punto aggiungiamo 2 o 3 pugni di foglie di malva. Spegniamo subito il fuoco e lasciamo raffreddare il tutto.

Compiuto il raffreddamento, intingiamo dei quadratini di garza sterile o dei cerchietti struccanti d’ovatta nell’infuso. Lasciamo che la garza o l’ovatta assorbano bene il liquido, dopodiché stendiamoci sul divano e applichiamo l’impaccio sulle palpebre. Restiamo così per circa 15 o 20 minuti ogni giorno. I risultati non tarderanno ad arrivare. I nostri occhi sembreranno più riposati e vispi, il nostro viso più giovane e radioso.

Approfondimento

Basta una sedia per svolgere l’esercizio perfetto contro le braccia a tendina

Consigliati per te