Con questi semplici trucchetti il gatto potrà imparare a fare i suoi bisogni nella lettiera

Educare un gatto è completamente diverso rispetto all’educazione impartita ai cani sin da cuccioli. Anche nel caso dei propri bisognini non ci sarà bisogno di insegnare al gatto cosa fare con la lettiera perché basteranno semplici accorgimenti per lui utilizzarla istintivamente.
In questo articolo vedremo come con questi semplici trucchetti il gatto potrà imparare a fare i suoi bisogni nella lettiera.

Le scelte consigliabili

La prima cosa da fare è comprare la lettiera che possa sembrare più confortevole per il proprio gatto. Alcuni gatti si sentono più protetti con una lettiera chiusa. Questa può rappresentare un vero e proprio bagno privato per il nostro animale. Inoltre è molto comoda perché evita la possibilità di fuoriuscite sul pavimento e minimizza gli errori. Invece, nel caso in cui alcuni gatti trovino la lettera chiusa claustrofobica, è importante farli abituare piano piano rimuovendo la porta finché il nostro piccolo animale domestico non si sentirà a suo agio.
Quando porteremo il piccolo gattino a casa, la prima cosa da fare è poggiarlo sulla sua lettiera, così che possa abituarsi al suo odore e riconoscerlo.

Un altro trucco consiste nel comprare una sabbia per lettiera delicatamente profumata o inodore. Questo perché gli odori forti potrebbero irritare gli occhi e il naso del gattino. Inoltre, la sabbia non dovrà contenere polveri perché potrebbero danneggiare la salute del micio.

Se non si è fortunati con il primo tentativo, una volta trovata la marca giusta si dovrà essere costanti con l’utilizzo della stessa per non fare confondere il gatto.

Luoghi adatti e stimoli giusti

Un altro trucco per far prendere confidenza con la sabbietta al nostro piccolo amico a quattro zampe riguarda gli stimoli con le nostre dita. Adagiamo il gatto all’interno della lettiera e stimoliamo a raspare usando le nostre dita come esempio.

Ci vuole molta pazienza ad educare i nuovi arrivati, soprattutto nel caso in cui non ci sia mamma gatta ad educare i suoi piccoli. Agli inizi della nuova convivenza potrà capitare che il gatto faccia i suoi bisogni nel posto sbagliato. Di conseguenza è importante capire dove posizionare la lettiera. L’ideale è scegliere un posto tranquillo in cui non ci siano rumori improvvisi che possano spaventare l’animale. Finché il gatto è cucciolo, la lettiera dovrebbe essere posizionata nell’area della casa in cui passa più tempo, così che possa vederla quando ne ha bisogno e iniziare a creare le sue piccole abitudini.
Ecco spiegato perché con questi semplici trucchetti il gatto potrà imparare a fare i suoi bisogni nella lettiera.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te