Con questi rimedi naturali l’argenteria sarà brillante come mai prima d’ora

In casa ognuno di noi avrà dell’argenteria che non usa da tempo per conservarla nei momenti migliori, magari per un pranzo o una cena particolare. Può succedere però, che quando la si prende per cominciare ad apparecchiare, la si trova sporca e ossidata.

Quindi come fare? Per fortuna, con questi rimedi naturali l’argenteria sarà brillante come mai prima d’ora e pronta per essere riutilizzata.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Non parliamo del classico metodo del bicarbonato, del sale o dell’aceto di vino bianco, ma bensì di altri rimedi. Prima però servono alcuni accorgimenti.

Infatti, bisogna munirsi di uno spazzolino e di un panno morbido (meglio se di camoscio) con cui poter pulire bene tutti gli utensili d’argento fin negli interstizi. Trovati questi strumenti di pulizia, si può procedere con questi rimedi per così dire casalinghi attraverso cui si otterrà un argento lucidissimo e pulito.

La birra come antiossidante

Il primo rimedio di cui parleremo, è la birra. Come la coca cola, anche la birra è di grande efficacia quando si devono pulire oggetti che sono ossidati e sull’argento sicuramente ha un effetto ottimo. Come procedere quindi?

Serve, innanzitutto riempire una ciotola o, è il caso di dirlo, un boccale di birra e immergervi l’argenteria che si intende pulire. Bisogna lasciarla riposare dentro la birra per almeno una notte e poi, il mattino seguente, si potrà risciacquare.

È importante risciacquare bene, in particolare se si stanno pulendo le posate, per evitare di avere poi il sapore di birra in bocca.

La cenere di legna o di sigaretta ottima per pulire l’argento

Altro rimedio, per quanto possa sembrare assurdo, è quello della cenere di sigaretta oppure di legno.

Entrambi sono molto efficaci per l’argenteria ossidata. Per prima cosa si deve ben setacciare la cenere per eliminare, nel caso ce ne fossero, piccoli frammenti di legna e altri elementi presenti nella cenere.

Fatto ciò, si può aggiungere dell’acqua in modo da ottenere un impasto molto morbido. Successivamente, con il panno o lo spazzolino imbevuti di questo intruglio, si può procedere strofinando gli oggetti interessati.

Oltre al panno, si può anche usare un batuffolo di cotone. Lo si inzuppa non solo con l’impasto di cenere ma anche con un po’ di limone e si otterrà un effetto ancora migliore.

Una volta strofinati, l’ultimo passaggio è quello di sciacquare e asciugare con cura gli oggetti in argento. In questo modo il gioco è fatto ed ecco che con questi rimedi naturali l’argenteria sarà brillante come mai prima d’ora.

Consigliati per te