Con questi pochi e semplici consigli fare il pieno da soli alla nostra macchina sarà un gioco da ragazzi

Quasi tutti, più o meno, usiamo l’automobile, soprattutto per lavoro o necessità personali e familiari. E non tutti siamo patiti di motori o abbiamo dimestichezza con le operazioni di base per la manutenzione della macchina.

La più basilare è di sicuro quella di fare benzina, soprattutto quando il benzinaio è in modalità “self service”. Se non abbiamo dimestichezza con la procedura del rifornimento, niente paura. Con questi pochi e semplici consigli fare il pieno da soli alla nostra macchina sarà un gioco da ragazzi.

Vediamo come fare insieme, passo dopo passo.

Con questi pochi e semplici consigli fare il pieno da soli alla nostra macchina sarà un gioco da ragazzi

Per prima cosa accostiamo l’auto al distributore assicurandoci di non essere troppo distanti dalla pompa. Una volta scesi dall’auto ripassiamo le cose da fare. In molti casi, infatti, l’operazione va fatta entro un tempo limitato. Potrebbe esserci di aiuto cominciare ad aprire il tappo del serbatoio. Spesso è la principale fonte di problemi per chi è meno esperto, per via dei meccanismi di sicurezza che ne regolano il funzionamento.

Prendiamo nota del numero della pompa (è indicato in genere in alto, a volte su un fianco) facendo bene attenzione a non confondere colori e tipi. Una volta fatto questo, procediamo al pagamento con carta o contanti (se vogliamo la ricevuta questo è il momento di richiederla). Ci verrà chiesto quale pompa attivare: una volta scelta quella giusta, sentiremo attivarsi un motorino interno e potremo usare il bocchettone.

L’erogatore è fatto appositamente per adattarsi al serbatoio e dovrebbe essere davvero impossibile sbagliare come usarlo. Ma è importante ricordare di tenerlo sempre con attenzione e senza distrarsi. Non c’è alcun motivo per cui avere paura che la benzina trabocchi, se succedesse l’erogatore è costruito per fermarsi automaticamente da solo.

Teniamo d’occhio il display della pompa, che ci dirà quando abbiamo raggiunto la cifra (o i litri) per cui abbiamo pagato. Il motorino di erogazione si ferma un po’ prima del limite per evitare imprecisioni. Scuotiamo leggermente il becco dell’erogatore quando è ancora collegato al serbatoio, per sfruttare fino all’ultima goccia.

Una volta fatto questo tutto ciò che dobbiamo fare è riporre l’erogatore e ricordare di chiudere bene il tappo del serbatoio e l’eventuale sportellino apposito. E se per comodità abbiamo appoggiato qualcosa al tettuccio dell’auto, mi raccomando ricordiamo di prenderlo!

Consigliati per te