Con questa sfiziosa variante della pizza tradizionale resteranno tutti a bocca aperta

La pizza nel corso degli anni ha subito moltissime modifiche, permettendo a questo piatto di entrare nel cuore di milioni di persone al mondo. Tra le più celebri varianti alla versione originale partenopea spicca la pizza alla pala. Con questa sfiziosa variante della pizza tradizionale, tipica della cucina romana, resteranno tutti a bocca aperta.

Cosa occorre

Per la realizzazione di questa preparazione bastano pochi minuti, la difficoltà di realizzazione è medio-bassa e l’esborso economico particolarmente contenuto. Gli ingredienti necessari sono i seguenti:

Per l’impasto:

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Acquista lo smartwatch XW 6.0 con il 50% di sconto

Scopri ora l'offerta

Smartwatch
  • 250 grammi di farina Manitoba;
  • 150 grammi di farina di semola rimacinata;
  • 30 ml di olio di oliva;
  • 220 ml di acqua;
  • 1 cucchiaino di sale;
  • 1 cucchiaino di zucchero.

Per il condimento:

  • 400 grammi di patate;
  • 400 grammi di salsiccia;
  • 300 grammi di mozzarella;
  • rosmarino, q.b.

La preparazione della pizza alla pala con salsiccia e patate è facile

Con questa sfiziosa variante della pizza tradizionale resteranno tutti a bocca aperta, soddisfacendo anche i palati più esigenti.

Servendosi di un comune robot da cucina, iniziare a mescolare acqua, lievito e zucchero. Utilizzando una velocità ridotta, per circa 20 secondi sarà possibile raggiungere la consistenza adeguata. Al composto appena ottenuto aggiungere le due farine, Manitoba e rimacinata, il sale, l’olio di oliva. Utilizzando una velocità intermedia, per circa 2 minuti si otterrà la consistenza desiderata.

L’impasto dovrà essere necessariamente trasferito in un recipiente, opportunamente oliato e coperto da pellicola trasparente. Proprio la pellicola permetterà all’impasto di lievitare, trascorsi all’incirca 60 minuti.

Per non perdere tempo, nel frattempo che l’impasto lieviti, cominciare a preparare il condimento della pizza. Le patate andranno tagliate a cubetti e pelate, prima di essere sbollentate per circa 5 minuti. Sempre a dadini andrà tagliata la mozzarella. A parte la salsiccia andrà scottata leggermente, fino a quando assumerà un colorito ambrato.

Trascorso il tempo indicato per la lievitazione è buona norma procedere dividendo l’impasto, in diverse palline. Su di un piano di lavoro infarinato, cominciare a lavorare a mano l’impasto. Utilizzando i polpastrelli, allungare la pizza dandogli la classica forma della pala.

Disporre su una teglia, ricoperta da carta da forno, l’impasto. Per permettere una cottura più omogenea, separare in maniera equidistante le strisce di impasto, così da permettere al forno di cuocere in maniera bilanciata il tutto.

A questo punto occorrerà guarnire la nostra pizza con gli ingredienti preparati in precedenza, ai quali andrà aggiunta una spolverata di rosmarino.

È ora di infornare

La nostra pizza è finalmente pronta per essere infornata 200 ° per circa 10 minuti. In fase di uscita dal forno, spennellare con un filo di olio e servire la pizza ancora calda.

Buon appetito!

Approfondimento

Quale pizza scegliere al ristorante quando si è a dieta

Consigliati per te