Con mandorle, nocciole e altre bontà prepariamo in pochi minuti questo dolce da bancarella per un momento di relax croccante

Ogni volta che andiamo al lunapark, oppure per fiere, mercatini e sagre paesane ci invade quel profumo dolcissimo, a metà tra zucchero, caramello e qualcosa di tostato. Le bancarelle di dolciumi e caramelle, oltre alle mandorle pralinate, al cioccolato e allo zucchero filato, espongono delle lunghissime tavole color nocciola lucide e piene di frutta secca

È proprio da lì che viene quel sapore meraviglioso che si spande nel vento e che ci ipnotizza. Si tratta del croccante. Questo dolce sottile e scrocchiarello è tipico di molte zone d’Italia. Si pensa che la sua origine sia spagnola, altri invece sostengono che ci fosse già nel 1200 nel sud Italia per via delle contaminazioni arabe, data la presenza di zucchero, spezie, miele e mandorle.

Tostiamo bene la frutta secca e facciamo attenzione al momento della preparazione del caramello che brucia velocemente

Quante volte avremmo voluto avere la casa inondata di quel profumo? Per fortuna esiste una ricetta che possiamo seguire a menadito per ricreare quell’atmosfera. Con mandorle, nocciole e altre bontà prepariamo in pochi minuti questo dolce da bancarella per un momento di relax croccante.

Il metodo di preparazione è molto semplice e in questo caso proponiamo una versione alternativa davvero piena dei frutti del bosco. Pistacchi, mandorle, nocciole, anacardi e chi più ne ha più ne metta! Vediamo allora cosa altro ci serve. Ingredienti:

  • 80 gr di mandorle pelate;
  • 80 gr di nocciole pelate;
  • 150 gr di acqua;
  • 80 gr di pistacchi;
  • 80 gr di anacardi (o noci o pinoli a scelta);
  • 150 gr di glucosio;
  • 500 gr di zucchero semolato;
  • 20 gr di olio di semi;
  • 1 cucchiaio di succo di limone.

Con mandorle, nocciole e altre bontà prepariamo in pochi minuti questo dolce da bancarella per un momento di relax croccante

Prima di tutto facciamo tostare la frutta secca, in una pirofila, tutta insieme. Mettiamola in una pirofila con carta da forno distanziando semi e frutti tra loro e facciamo tostare a 100° per circa 30 minuti. In un pentolino mettiamo glucosio, acqua e zucchero. Il glucosio si trova spesso nei negozi di casalinghi oppure anche al supermercato. Facciamo sciogliere gli ingredienti mescolando solo all’inizio. A questo punto accendiamo il fuoco per creare il caramello. Gli ingredienti piano piano diventeranno dorati, per cui stiamo attenti a non bruciare il tutto visto che il caramello brucia molto velocemente. Nel pentolino con il caramello aggiungiamo del miele e un poco di succo di limone, poi tutta la frutta secca tostata. Aggiungiamo anche dell’olio di semi, che può essere sostituito con del latte. Mescoliamo tutto per qualche secondo e poi versiamo in una teglia già pronta abbastanza bassa, foderata con della carta da forno.

Aiutiamoci con una spatola per stenderlo bene e lasciamolo raffreddare in un luogo fresco e asciutto. Il nostro croccante sarà presto solidificato e pronto per essere tagliato a pezzetti. Ora gustiamoci questa vera e propria esplosione di dolcezza.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te