Comprare o no? La risposta degli esperti

Alla fine il Pil di Usa ed Eurozona ha pesato, e non poco, sui mercati internazionali. Tutte le Borse, nella seconda metà della giornata hanno iniziato a virare in negativo. In questo scenario, peggiorato anche dal boom delle domande di sussidi per la disoccupazione in Usa, è meglio comprare o no? La risposta degli esperti

Le azioni consigliate oggi dagli analisti a Piazza Affari

Poco dopo le 16.50 il Ftse Mib perde quasi il 2%. Tra le azioni consigliate oggi dagli analisti a Piazza Affari sono da citare Astm che è stata valutata buy da Banca Akros con target price di 26 euro. Buy anche per Leonardo (MIL:LDO)  (11,70 euro) e Telecom Italia (0,65 euro). Anche da parte di Equita ci sono alcuni titoli da comprare. In particolare A2a (target a 1,75 euro), FinecoBank (11 euro) e Leonardo (10 euro).

Cosa comprare secondo gli analisti a Wall Street

Gli Usa sono adesso più che mai l’ago della bilancia. Infatti i numeri delle richieste sui sussidi di disoccupazione (3,84 mln) hanno appesantito il sentiment degli operatori. Comprare o no? E ancora, cosa comprare a Wall Street? Tra le azioni consigliate oggi dagli analisti c’è da segnalare Facebook Inc. che per Rosenblatt è giudicata da comprare (buy) con target a $ 244 da $ 223. Ottimismo anche per Robert W. Baird che ha ribadito il suo rating Outperform aumentando il target di prezzo a $ 240 da $ 200. Promozione anche da parte di Pivotal Research (da Sell a Hold)con un target di prezzo di $ 225. Buy da BofA Securities con target a $ 240 dai precedenti $ 200.  

Gli eventi più importanti nel calendario economico

Agli orari prefissati si può consultare il calendario economico per leggere l’esito dei dati macroeconomici pubblicati. Per quanto riguarda i dati di oggi, il tasso di disoccupazione di marzo in Italia è sceso all’8,4%. Particolarmente importante il Pil dell’Europa del primo trimestre (-3,8%) e dell’Italia (-4,8%). Il tasso di disoccupazione (aprile) in Germania (5,8%) e in Eurozona (7,4%). Per domani, invece, l’attenzione sarà per il mondo Usa con i dati PMI e ISM manifatturieri di aprile.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te