Comprare le banche italiane? Per il momento solo questa azione potrebbe salire fin da subito!

Mercati che continuano ad alternare alti e bassi, con picchi di volatilità in un verso, e poi subito nell’altro. Quale approccio migliore per portare questi eventi a proprio favore? Lo studio delle serie storiche ci fa stabilire che, nei primi 27 mesi del decennio, il miglior approccio dovrebbe essere basato sulla seguente strategia:

a) accumulare posizioni sulle Borse mondiali mensilmente dal 1° gennaio dell’anno 2021 al marzo 2023, e su ogni ribasso aumentare l’esposizione;

b) l’investimento dovrebbe avere ottica di almeno 36-60 mesi, possibilmente fino ad almeno 72 mesi.

La Storia dice che più aumenta il tempo e maggiori sono le probabilità di guadagno. Alla luce degli ultimi movimenti, è arrivato il momento di comprare le banche italiane?

Ecco i titoli azionari che saranno oggetto della nostra analisi: mentre di Banco BPM abbiamo già discusso in un precedente articolo, oggi analizzeremo Banca IFIS, Bca MPS, BPER Banca, Intesa Sanpaolo e Unicredit (MIL:UCG).

6 titoli sotto la lente dell’analisi grafica del nostro Ufficio Studi

Banca IFIS, ultimo prezzo a 17,91. Fair value a 26 euro. Stime degli altri analisti a 21,30.

Fino a quando non si assisterà a una chiusura settimanale superiore a 18,98, i prezzi potrebbero continuare a scendere in poche settimane verso l’area di 14,59 e poi 12,50 euro.

Bca MPS, ultimo prezzo a 0,8750. Fair value non calcolabile secondo i nostri parametri. Stime degli altri analisti 0,94.

Fino a quando non si assisterà a una chiusura settimanale superiore a 0,8890, i prezzi potrebbero continuare a scendere in poche settimane verso l’area di 0,70 euro.

Comprare le banche italiane? Per il momento solo questa azione potrebbe salire fin da subito! Ci riferiamo a BPER Banca

BPER Banca, ultimo prezzo a 1,6350. Fair value a 2,80 euro. Stime degli altri analisti a 2,58.

Fino a quando non si assisterà a una chiusura settimanale inferiore a 1,5490, i prezzi potrebbero continuare a salire nei prossimi 1-3 mesi verso area 1,95. Un primo indizio ribassista si avrebbe con una chiusura giornaliera inferiore a 1,5805.

Intesa Sanpaolo e Unicredit

Intesa Sanpaolo, ultimo prezzo a 1,9550. Fair value a 3,20. Stime degli altri analisti a 3,07.

Fino a quando non si assisterà a una chiusura settimanale superiore a 2,0470, i prezzi potrebbero continuare a scendere in poche settimane verso l’area di 1,76 e poi 1,50 euro.

Unicredit, ultimo prezzo a 9,586. Fair value a 12,60. Stime degli altri analisti a 17,17.

Fino a quando non si assisterà a una chiusura settimanale superiore a 13,748, i prezzi potrebbero continuare a scendere in poche settimane verso l’area di 7,752 e poi 6,50 euro.

BPER Banca è Buy, le altre azioni per il momento sono ancora Short.

Approfondimento

Pessimo segnale dai mercati e ritorna in gioco la probabilità che si possano segnare nuovi minimi annuali. Come comportarsi?

I risultati delle previsioni presenti in questo articolo si basano su calcoli statistici spiegati negli ebook pubblicati da ProiezionidiBorsa ed elaborati sulla base dello storico dei prezzi a disposizione. (Ricordiamo, inoltre, di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te