Come truccarsi e portare i capelli dopo i 50 anni per sembrare più giovani

Anche durante una stagione allegra e sbarazzina come l’estate pare inevitabile trovarsi a fare i conti con la mezza età. Spesso sono troppi i dettagli che ci ricordano il passare del tempo, dai capelli bianchi al fisico fuori forma per la prova bikini. Naturalmente, non per tutte è così e c’è da dire che la beauty routine gioca senza dubbio un ruolo abbastanza importante.

Anche se non siamo disposte a fare troppo movimento, che comunque è sempre d’aiuto in generale, basterebbe curare con attenzione le fasi trucco e parrucco. Nello specifico, ecco come truccarsi e portare i capelli dopo i 50 anni per migliorare l’aspetto con qualche semplicissima strategia anti age.

Capelli

Partiamo dalla cura dei capelli, ricordando che sul podio della giovinezza svetta da sempre il taglio bob. Una media lunghezza facile da personalizzare e acconciare a seconda del gusto, ottimo per dare un po’ di volume ai capelli sottili. Consigliatissima la versione shaggy bob, con tanto di frangia. Proprio la frangia è un must della mezza età: oltre ad addolcire il viso, se ben fatta aiuta a cancellare le rughe d’espressione più persistenti.

Come truccarsi e portare i capelli dopo i 50 anni per sembrare più giovani

Oltre al volume, poi, la chioma di mezza età dovrebbe presentarsi anche come setosa e luminosa. Le maschere nutrienti per capelli, anche se casalinghe, sono già un buon passo, ma non dimentichiamo di dare luce con highlights e balayage ben studiati.

Make-up occhi e labbra

Spostiamoci adesso sul versante make-up, ma l’imperativo rimane sempre uno: brillare. Fondamentale valorizzare tramite correttore e illuminante i punti luce del viso, così che appaia sempre fresco ed elastico. Strategiche sarebbero la zona sotto l’arco delle sopracciglia e quella vicina all’angolo interno dell’occhio.

Dopo i capelli e gli occhi, anche le labbra vogliono il loro effetto glow: il gloss è la giusta mossa per rimpolparle naturalmente e renderle lucide. In alternativa, usiamo un rossetto nude matte, facendo contouring con matite trasparenti per evitare l’odioso effetto codice a barre.

Il suggerimento generale, poi, è quello di non esagerare né con la quantità di make-up né tantomeno, vista la stagione, con l’abbronzatura.

Il consiglio in più

Infine, un ultimo appunto: le sopracciglia. Vietate quelle troppo sottili, mentre è da ricercare la forma a piuma, piena ma delicata. E se il problema sono le sopracciglia rade, basta usare matite microblading per disegnare i peli effetto naturale.

Lettura consigliata

Come truccarsi a 50 anni per avere un viso luminoso e giovane usando solo un prodotto

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te