Come trasformare una pianta da nemica ad amica, le incredibili virtù dell’ortica

Come trasformare una pianta da nemica ad amica, le incredibili virtù dell’ortica.

Era l’incubo di ogni bambino, ma forse lo è ancora. Sempre in attesa di vedere rotolare tra le sue foglie il pallone e nutrirsi di gambe e braccia degli sventurati bimbi che ci finivano dentro. L’ortica, incubo delle sere estive ai giardini e nei parchi, sempre pronta a beccare e riempire la pelle di prurito e fastidiosi foruncoli. Ma, incredibile a dirsi, ecco come trasformare una pianta da nemica ad amica, le incredibili virtù dell’ortica. Appartiene non per niente alla famiglia delle “Urticaceae”, un nome, un programma. I latini così la definirono proprio perché in grado di bruciare con la sua istamina, colpevole delle infiammazioni cutanee.  Ma questa pianta, apparentemente antipatica e nociva, racchiude un tesoro di proprietà.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina Fit, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Quanto fa bene coglierla

Il modo migliore per godere dei suoi benefici è armarsi di guanti e forbici e andare a recuperarla, lontano dallo smog. Trarremo questi benefici:

  • – Combattere l’anemia e aumentare i globuli rossi
  • – Ridurre il flusso delle mestruazioni femminili
  • – Aiutare il sistema immunitario
  • – Con la sua ricchezza di vitamine, ricostituire le carenze di vitamina A, C e K
  • – Alleviare i disturbi digestivi
  • – Rinforzare ossa e unghie
  • – Irrobustire i capelli

Etruschi e romani la sapevano lunga

Ad aver imparato come trasformare una pianta da nemica ad amica, le incredibili virtù dell’ortica, ancora una volta i latini. Ma, per una volta, vennero anticipati dagli etruschi, che, addirittura la definivano la “pianta della giovinezza”.

Il periodo giusto per raccoglierla

I tre mesi estivi sono il periodo migliore per raccogliere le foglie più tenere, figlie dell’attuale fioritura. Per creare il decotto del benessere basterà:

  • – Lavare bene le foglie
  • – Far bollire un pentolino d’acqua
  • – Inserire 4/5 foglie e far riposare per 5 minuti
  • – Se, troppo amara, unire del succo di limone e un po’ di miele

Questa tisana ci permetterà di fare un vero e proprio salto triplo nella salute, grazie, come dicevano gli antichi, a questa pianta della giovinezza!

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te