Come trasformare 1.000 euro in 116.000 euro grazie a una magia a cui nessuno pensa

Scordiamoci i soldi sul conto corrente. Dopo avere letto questo articolo è molto probabile che molti lettori si precipitino a levare i soldi dalla banca, investendoli in questo modo. Perché in questo articolo gli Esperti di ProiezionidiBorsa dimostrano come sia possibile trasformare 1.000 euro in 116.000 in 15 anni grazie a una magia a cui nessuno pensa.

La magia che ha permesso a Warren Buffet di diventare l’uomo più ricco del mondo

La magia dell’interesse composto abbinato alla Borsa, crea dei risultati davvero incredibili. Grazie a questo mix esplosivo anche delle piccole cifre, quasi irrilevanti, nel tempo posso creare dei capitali incredibili. Nelle analisi degli Esperti di ProiezionidiBorsa spesso assumiamo come rendimento medio dei mercati azionari a 20 anni il 4,5%. Questo valore lo prendiamo come ipotesi di rivalutazione di un portafoglio investito su un ETF che ha come indice di riferimento l’MSCI World. Se prendessimo come riferimento l’indice S&P 500 USA, questo rendimento dovremmo portarlo al 20%. Infatti il guadagno degli ultimi 10 anni dell’indice USA è stato del 200%.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Ma se dagli indici passiamo alle azioni, si entra in un’altra dimensione. In quella che ha permesso a Warren Buffett di diventare uno degli uomini più ricchi della terra investendo in azioni. Di seguito dimostriamo come quest’uomo ha potuto accumulare una ricchezza immensa e come ognuno di noi potrebbe fare altrettanto partendo da una cifra ridicola.

Moltissimi oggi hanno un iPhone o iMacbook. Ma quanti anno le azioni della Apple? Praticamente nessuno. Se 10 anni fa, invece di spendere 1.000 euro per uno smartphone si fossero acquistate azioni della Apple, oggi avremmo guadagnato 23.000 euro. Vediamo come sia possibile.

Come trasformare 1.000 euro in 116.000 euro grazie a una magia a cui nessuno pensa

Del titolo Apple ne abbiamo parlato più volte su ProiezionidiBorsa. Ad inizio 2010 un’azione (NASDAQ:AAPL) costava 7,5 dollari. Investendo 1.000 euro allora, si potevano acquistare 200 azioni (allora il cambio euro/dollaro era a 1,5). A inizio gennaio del 2021, i prezzi di Apple erano saliti a 140 dollari. Rivendendo le 200 azioni avremmo ricavato 28.000 dollari, che al cambio attuale fanno poco più di 23.000 euro. Il guadagno sarebbe stato del 1.900%.

Un rendimento fantastico, ma cosa sarebbe accaduto acquistando 1.000 euro di titoli Apple nel gennaio 2005? Allora un’azione valeva 1,2 dollari. Poiché il cambio euro/dollaro allora era 1,2, con 1.000 euro si sarebbero acquistate 1.000 azioni, che a gennaio 2021 valevano 140.000 dollari. Al cambio attuale sarebbero 116.000 euro. Con un rendimento totale dell’11.500%. In 15 anni!

Questo è solo un esempio. Di titoli con rendimenti potenziali come Apple ce ne sono centinaia. Ovviamente, non c’è garanzia che i rendimenti futuri siano ripetibili, ma il metodo d’investimento rimane valido. Così ha fatto Warren Buffet a diventare l’uomo più ricco del mondo e così può fare ognuno di noi.

Consigliati per te