Come tradare Poligrafici Printing il peggior titolo azionario della settimana appena conclusasi?

Come tradare Poligrafici Printing il peggior titolo azionario della settimana appena conclusasi?

Dopo il nostro segnale di acquisto pubblicato in un report scritto alla chiusura del 15 gennaio (Questo è un titolo azionario che ha dato un interessante segnale di acquisto) il titolo ha guadagnato oltre il 65%. Le ultime sedute, però, hanno visto una certa debolezza di Poligrafici Printing che va capito se porterà a una nuova occasione di acquisto oppure è solo l’inizio di un ribasso più profondo.

INVESTI NEL MERCATO IMMOBILIARE CON UN RENDIMENTO POTENZIALE FINO AL 13,13%
Puoi partire da soli 500 euro!

SCOPRI DI PIÙ

Dal punto di vista della valutazione qualunque sia la metrica utilizzata per il metodo dei multipli di mercato il titolo risulta essere sottovalutato di almeno il 100%.  Sembrerebbe, quindi, l’investimento ideale sul quale puntare per i prossimi mesi.

C’è, però, un aspetto che non bisogna trascurare. Poligrafici Printing è una società a piccola capitalizzazione, circa 15 milioni di euro. Dobbiamo, quindi, fare la solita premessa quando trattiamo titoli con piccola capitalizzazione. In questo caso, infatti, il controvalore scambiato è molto piccolo e con somme modeste è possibile determinare forti oscillazioni dei prezzi. Inoltre, i volumi scambiati possono anche essere assenti per molte sedute consecutive. Prudenza, quindi, per evitare di essere intrappolati in situazioni a elevato rischio.

Come tradare Poligrafici Printing il peggior titolo azionario della settimana appena conclusasi? La parola all’analisi grafica

Il titolo Poligrafici Printing (MIL:POPR) ha chiuso la seduta del 15 gennaio invariato rispetto alla seduta precedente a quota 0,386 euro.

Time frame settimanale

Dopo la settimana appena conclusasi abbiamo avuto un segnale ribassista che potrebbe, nelle prossime sedute, portare le quotazioni verso il I obiettivo di prezzo in area 0,446 euro. Su questo livello, poi, si decideranno le sorte di medio periodo per Poligrafici Printing. La rottura di questo supporto in chiusura di settimana, infatti, porterebbe a un’accelerazione ribassista verso gli obiettivi indicati in figura.

Per una ripresa al rialzo, invece, bisognerà attendere o un segnale di acquisto dello Swing Indicator/BottomHunter oppure la rottura in chiusura di settimana della resistenza in area 0,535 euro.

Poligrafici Printing

Poligrafici Printing: proiezione ribassista in corso sul time frame settimanale. Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello dei volumi mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi. Nel pannello inferiore è mostrato lo Swing Indicator che mostra i segnali al rialzo e al ribasso sullo strumento in questione.

Time frame mensile

Per il lungo periodo lo scenario rimane rialzista con obiettivi che potrebbero portare al raddoppio delle quotazioni attuali. Tuttavia i prossimi quindici giorni saranno decisivi. La rottura di area 0,51 euro (I obiettivo di prezzo) in chiusura mensile, infatti, potrebbe portare a un’inversione ribassista di lungo periodo.

Infine c’è un altro aspetto che non va trascurato e che potrebbe far pendere la bilancia dalla parte dei ribassisti. Già in passato area 0,51 euro ha costituito un’importante area di resistenza che ha provocato profondi ritracciamenti.

Poligrafici Printing

Poligrafici Printing: proiezione rialzista in corso sul time frame mensile. Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello dei volumi mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi. Nel pannello inferiore è mostrato lo Swing Indicator che mostra i segnali al rialzo e al ribasso sullo strumento in questione.

 

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te