Come superare e vincere le proprie paure con questi cinque consigli pratici ed efficaci

La paura esiste e può assumere diverse forme.

Alcune volte è una nuvola passeggera accompagnata da un sussultare, breve e lieve, del corpo e dell’anima.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Aloe Vera Slim, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Altre volte è un mattone gigantesco e pesante che si fissa nella mente e ci ruba il sonno e la serenità.

In qualsiasi modo la si voglia immaginare, la paura è una reazione del tutto naturale dell’essere vivente ad una minaccia vera o presunta.

La possiamo chiamare anche preoccupazione, ansia, panico o batticuore.

Sta di fatto che può riguardare tutti noi, anche chi si sente più coraggioso, e per questo motivo, con l’articolo di oggi, scopriremo come superare e vincere le proprie paure con questi cinque consigli pratici ed efficaci.

Non sempre è paura

Non sempre e solo abbiamo o proviamo paura.

Certe volte, infatti, può capitare che la paura degeneri in qualche altra cosa.

Stiamo parlando della fobia, definita come una manifestazione psicopatologica riguardante la persona.

Con questo termine, psichiatri e psicologi, definiscono una tipologia di paura persistente nel tempo e irrazionale.

Le persone che soffrono di fobia, spesso, provano repulsione verso determinati oggetti, essere viventi e situazioni e cercano in ogni modo di evitarli.

La fobia è, quindi, più di una semplice paura e nei casi gravi può andare a limitare l’autonomia del soggetto.

Come superare e vincere le proprie paure con questi cinque consigli pratici ed efficaci

Ritornando alla paura, anche questa può essere limitante e andrebbe affrontata seriamente parlandone con medici esperti.

Nonostante ciò, potremmo provare anche a seguire questi cinque consigli pratici per iniziare a darci da fare nel mettere al tappeto la nostra paura.

Il primo consiglio sarebbe quello di conoscere bene il nostro avversario per stanare tutti i suoi punti deboli.

Dovremmo, quindi, esaminare a fondo la nostra paura parlando con gli esperti e magari leggendo dei testi specifici.

Il secondo consiglio, invece, sarebbe procedere un passo per volta per spostare in avanti i nostri limiti, giorno per giorno, senza mollare alle prime difficoltà.

Come terzo consiglio, dovremmo cercare di assumerci dei piccoli rischi quotidiani.

Per esempio, se abbiamo paura di stare male e ci portiamo dietro delle medicine, potremmo, a poco a poco, lasciarne a casa qualcuna.

Il quarto consiglio è un po’ strano ma sarebbe fondamentale: evitare di evitare.

E cioè: sarebbe meglio affrontare gradualmente la paura quando la proviamo piuttosto che evitarla totalmente, facendo finta che non esista.

Infine, il quinto e ultimo consiglio sarebbe di evitare di rendere la paura un pensiero fisso che ci parla di continuo nella nostra mente.

Sicuramente ne dovremmo parlare con il nostro medico o terapista ma poi dovremmo cercare di distrarci e di non pensarci di continuo.

Per sostenere quest’ultimo consiglio, potremmo cercare di inserire nella nostra vita nuove abitudini positive che ci caricano e ci fanno stare bene.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te