Come spalare velocemente la neve dall’auto senza danneggiare la carrozzeria

In inverno, ci sono zone di montagna o dell’entroterra del nostro Paese che vengono spesso interessate dalla neve. Ecco allora come spalare velocemente la neve dall’auto senza danneggiare la carrozzeria.

Qualche accorgimento in anticipo

Oggigiorno è possibile sapere con largo anticipo in merito a queste condizioni avverse. All’insegna del prevenire è meglio che curare, sarebbe meglio allora coprire in anticipo l’auto con un telo. Magari blocchiamolo con un apposito kit con cinghie, oppure inserendone l’estremità all’interno degli sportelli.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Acquista lo smartwatch XW 6.0 con il 50% di sconto

Scopri ora l'offerta

Smartwatch

Se non abbiamo il telo e nemmeno la possibilità di parcheggiare l’auto in un luogo riparato, almeno montiamo le catene alle gomme. Specie se si prevede una nevicata abbondante. Inoltre parcheggiamo l’auto sempre in prossimità della strada, per evitare di spalare il tratto che dal parcheggio porta alla strada.

Non abbandoniamo l’auto al suo destino per molti giorni consecutivi. In tal caso, infatti, le successive manovre per liberare l’auto potrebbero risultare più lunghe, complicate e faticose. Ecco allora, step by step, come spalare velocemente la neve dall’auto senza danneggiare la carrozzeria.

I° step: prepariamoci

Vestiamoci a strati e con guanti impermeabili e maneggevoli. Portiamo con noi una pala, una scopa con setole morbide e un raschietto con bordo gommato.

A questo punto, la prima cosa da fare, aiutandoci con la pala, è  liberare l’auto dalla neve, procedendo intorno ad essa, in corrispondenza degli sportelli e delle ruote.

II° step: via la neve dalla carrozzeria

Invece con la scopa togliamo la neve dal tettuccio, dal parabrezza e dal cofano. Possiamo usare anche una scopa gommino, quella per lavare a terra, oltre che quella dotate di setole morbide.

In ogni caso, per scongiurare eventuali graffi alla carrozzeria dell’auto, potremo anche ricoprirla con un asciugamano bloccato con degli elastici.

III° step: via il ghiaccio dal lunotto, finestrini e parabrezza

Per togliere l’eventuale ghiaccio che si è formato su lunotto, finestrini e parabrezza, usiamo un raschietto. Mai usare l’acqua calda che può far rompere i cristalli.

Se invece il ghiaccio è resistente e l’auto è all’aperto, si possono favorire queste manovre semplicemente mettendo in moto l’auto.

IV° step: cosa fare prima di mettere in moto l’auto

Un motore acceso riscalda l’auto e nel complesso favorisce le manovre tese a  liberarla dal ghiaccio e dalla neve. Ovviamente sarà una manovra sicura solo quando l’auto è parcheggiata all’aperto.

In questo caso, dapprima liberiamo dalla neve il tubo di scappamento e poi procediamo con l’aprire gli sportelli. Al riguardo potrebbero sorgere dei problemi laddove l’apertura fosse manuale (ossia chiave nella serratura). Problema che non si presenta nei modelli con telecomando con apertura automatica e centralizzata. Per aprire un’eventuale serratura congelata abbiamo due alternative. Disporre del liquido scongelante ad hoc, oppure provare a riscaldare un po’ la chiave con un accendino o un fiammifero.

Entrati in auto, mettiamo in moto, accendiamo sbrinatore e riscaldamento e completiamo le manovre di scongelamento e spalatura neve. Ecco dunque illustrato come spalare velocemente la neve dall’auto senza danneggiare la carrozzeria.

Consigliati per te