Come smacchiare e profumare il copridivano con un trucchetto geniale per averlo come nuovo e splendente

Quando trascorriamo tutto il giorno fuori casa per via del lavoro o per impegni personali, non vediamo l’ora di rilassarci sul nostro divano a guardare la TV con la famiglia. Magari una bella serie su Netflix.

Ma se il nostro copridivano puzza ed è sporco, altro che relax! Magari abbiamo anche ospiti a casa e non vogliamo fare una brutta figura davanti ai loro occhi. A maggior ragione se il copridivano fosse bianco. In quella situazione l’impresa potrebbe essere non facile, ma possibile.

Il cattivo odore potrebbe essere causato da molteplici fattori. Magari è stato macchiato involontariamente da cibo e bevande poiché presi da un film. Non c’è niente di male se si mangia e si beve in totale relax mentre si è in compagnia. Magari quel giorno non avevamo portato il cane alla toelettatura e così ha impregnato il copridivano di cattivo odore. Oppure non abbiamo avuto il tempo di lavarlo poiché molto impegnati e con il passare dei giorni la puzza si è intensificata.

Possono essere diversi i motivi, ma una sola è la soluzione. Ecco, dunque, come smacchiare e profumare il copridivano con un trucchetto geniale per averlo come nuovo e splendente.

Colori e tessuti

Quando il copridivano è bianco bisogna fare molta più attenzione rispetto ad uno colorato poiché più delicato. Innanzitutto bisogna vedere il tessuto, per cui leggiamo i consigli sul lavaggio dall’etichetta presente. Prima di lavarlo a mano o in lavatrice, smacchiamo con bicarbonato e succo di limone.

Dopo, mettiamolo in ammollo con acqua tiepida e sapone di Marsiglia. Se nell’etichetta è specificato il lavaggio in lavatrice, impostiamola a 30° gradi usando un detersivo per capi delicati. Se il nostro copridivano è in pelle, smacchiamo con acqua tiepida e sapone di Marsiglia utilizzando un panno delicato senza mettere in ammollo. Per quanto riguarda il lavaggio vero e proprio, consultiamo l’etichetta essendo la pelle molto delicata. In ogni caso per ammorbidire, si potrebbe usare anche il latte detergente.

Per quanto riguarda i copridivani colorati, è assolutamente sconsigliato l’uso della candeggina. Anche qui bisogna consultare l’etichetta ma se vi sono della macchie da trattare, la soluzione potrebbe essere quella di strofinare un panno delicato con acqua tiepida e sale grosso.

Dopo, impostiamo la lavatrice, se l’etichetta lo consente, ad una temperatura di massimo 40° gradi con centrifuga e utilizzando un detersivo per capi delicati e colorati. Chiaramente i tessuti di diverso colore devono essere separati da quelli bianchi.

Come smacchiare e profumare il copridivano con un trucchetto geniale per averlo come nuovo e splendente

Se si volesse conferire un buon profumo, si potrebbe aggiungere qualche goccia di olio essenziale di qualsiasi fragranza nella fase di ammollo. Oppure si potrebbe versare diluita all’interno dello scompartimento per l’ammorbidente.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te