Come si risponde ad un buona fortuna?

Come si risponde ad un buona fortuna? Come quando si dice in bocca al lupo, buona fortuna è uno dei modi più comuni per augurare. Al punto che con buona fortuna troviamo titoli di programmi televisivi. Ed anche titoli di molti brani ed album di cantanti italiani. Da Peppino di Capri ad Alex Britti. E passando per Benji & Fede.

Qual è la riposta giusta quando gli altri ti dicono buona fortuna?

Ed allora, come si risponde ad un buona fortuna? La risposta più corretta è grazie. Ed è anche quella più semplice per un augurio che è universale. Praticamente in tutte le lingue del mondo.

Per esempio, in inglese buona fortuna si dice good luck. Bonne chance in francese. E buena suerte in spagnolo. L’augurio è inoltre spesso preceduto da una frase di buon auspicio. Oppure se l’augurio viene fatto online si inseriscono pure delle emoticon ad hoc. Come il quadrifoglio o la coccinella. Ma spesso pure il ferro di cavallo.

Quando non è un augurio gradito, tra scaramanzia e tradizione

Non sempre però si tratta di un augurio da fare, e quindi gradito. Per esempio, nella cultura e tradizione anglosassone è vietato nelle rappresentazioni teatrali. Dire good luck è infatti ritenuto malaugurante. Ed è sostituito dalla frase break a leg. Tradotta significa rompiti una gamba ed è ritenuta di buon auspicio. Al punto che nel mondo anglofono break a leg è diventato un augurio non convenzionale molto diffuso.

Un italiano in vacanza a Londra che si sente dire break a leg potrebbe di conseguenza spaventarsi o comunque preoccuparsi. Ed invece per quanto sopra detto non c’è nulla da temere. E quindi in tal caso rispondere con un thank you è corretto. Ed andrà benissimo. Basti pensare che gli inglesi al nostro in bocca al lupo non si sognerebbero mai di rispondere con un crepi. O con un evviva il lupo.

Consigliati per te