Come si prepara il caffè di cicoria, l’alternativa senza caffeina che arriva dal passato

Gli italiani sono ormai dipendenti dal caffè. Quando, per una ragione o per un’altra, non possono assumerlo sono alla perenne ricerca di un’alternativa gustosa e priva di effetti collaterali.

Il caffè di cicoria è tra le opzioni disponibili. Molti però non conoscono questo prodotto e si chiedono come si preparare il caffè di cicoria, l’alternativa senza caffeina che arriva dal passato.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
La nuova friggitrice ad aria che amerai: zero odori, zero schizzi

SCOPRI IL PREZZO

Oil free

La storia del caffè di cicoria

Quella del caffè di cicoria è una storia strettamente legata agli avvenimenti del nostro continente.

La bevanda viene ottenuta dalle radici della cicoria che vengono essiccate, tostate e tritate. Il risultato è una polvere che ricorda il caffè, ma più leggera. Oggi molto famoso in Lousiana, negli USA, il caffè di cicoria ha origine in Europa. Divenne, infatti, a più riprese, l’alternativa più economica al caffè.

Durante le guerre napoleoniche, e molto dopo, durante le due guerre mondiali la vendita del caffè venne ridotta o bloccata del tutto. Venne, quindi, ideata questa ricetta alternativa che dava un risultato salutare, privo di caffeina ma che ricordava il gusto del caffè.

Negli ultimi anni il caffè di cicoria è tornato alla ribalta, venduto a chi non può assumere caffeina o non digerisce il caffè. Il suo gusto unico, inoltre, porta alcuni consumatori a preferirlo alle altre alternative al caffè come il caffè d’orzo.

Come si prepara l’alternativa senza caffeina che arriva dal passato

Preparare il caffè di cicoria è estremamente semplice. In commercio, infatti, questa bevanda viene venduta sia sotto forma di polvere solubile che di polvere per la moka.

Nel primo caso bisogna, quindi, prima preparare il liquido che desideriamo bere. Il caffè di cicoria è buonissimo sia nel latte caldo o freddo che in acqua. Dopodiché non resta che versare due cucchiaini di caffè di cicoria e mescolare bene.

La polvere di cicoria è molto leggera e tenderà a rimanere in superficie se non si mescola a sufficienza. È, inoltre, importante utilizzare un cucchiaino ben asciutto perché la cicoria è molto sensibile all’umidità.

Invece come si prepara il caffè di cicoria, l’alternativa senza caffeina che arriva dal passato, con la moka? Il procedimento è molto semplice. La polvere per moka va, infatti, usata per preparare tazzine espresso come quelle di caffè tradizionale. È sufficiente preparare la caffettiera come sempre, aspettare che questa borbotti, servire il caffè di cicoria caldo e zuccherare.

 

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te