Come si prenoterà il vaccino Covid?

Nonostante i ritardi dovuti all’inosservanza degli impegni assunti da parte della Pfizer, le vaccinazioni anti-Covid stanno proseguendo. Tuttavia, attualmente, si stanno eseguendo ancora i richiami. Poi, terminati questi, si passerà alla fase 2, che prevede la vaccinazione degli over 80. Il tutto, con un paio di settimane di ritardo rispetto alla tabella di marcia. Successivamente, si giungerà alla terza fase, in cui di vaccineranno le persone di età compresa tra i 60 e i 79 anni. In quest’ultima sessione, inoltre, sarà possibile accedere a modalità molteplici di prenotazione del vaccino. Sicchè, ciascuno potrà scegliere quella più agevole in base alle proprie esigenze. Di seguito, dunque, illustreremo come si prenoterà il vaccino Covid.

Come varranno effettuati i vaccini

Una volta precisato che sarà più agevole prenotare il vaccino, ci si chiede: “ dove potrà essere effettuato?”. Anzitutto, le vaccinazioni continueranno presso le strutture centrali ospedaliere o nelle strutture periferiche, attraverso i dipartimenti di prevenzione. Inoltre, sarà importante selezionare chi va vaccinato con priorità, non tanto per età ma per la ricorrenza di una o due comorbidità. In questo caso, per identificare gli aventi diritto, sarà fondamentale il supporto dei medici di medicina generale e delle ASL. Infine, si arriverà alla fase evoluta delle vaccinazioni, ossia la 3 e la 4. A questo punto, si ci chiede: “come si prenoterà il vaccino Covid, in questa fase avanzata?”.

Ebbene, tutto si potrà fare nella maniera più semplice, ossia: attraverso i call center, online oppure rivolgendosi alle farmacie. Naturalmente, quando la campagna di vaccinazione sarà avanti, ci saranno non solo ulteriori e più facili modi per prenotarsi ma molte più sedi in cui poter effettuare l’iniezione. Non a caso, questa sarà la fase in cui si vaccinerà la gran parte della popolazione, ossia le persone senza patologie e non in età. Quindi, addirittura si pianifica di utilizzare le fiere per eseguire le somministrazioni di massa. Cioè, si vogliono utilizzare aree ampie, dove  la gente potrà ricevere l’immunizzazione e tornare a casa. In definitiva, tutto sarà ridotto alla massima semplicità, sia in punto di prenotazioni che di esecuzione dell’incombenza.

Consigliati per te