Come si fanno a riconoscere i segnali che gli amici a 4 zampe ci inviano quando non stanno bene

Il nostro micio e il cane a volte ci lanciano dei segnali per comunicarci le cose più importanti. Una di queste è il loro stato di salute. Vediamo allora come si fanno a riconoscere i segnali che gli amici a 4 zampe ci inviano quando non stanno bene.

Cani e gatti parlano con il linguaggio del corpo. Per noi è importante saperlo interpretare per capire bene il nostro amico a 4 zampe.

Gli occhi che lacrimano

Quando gli occhi del gatto e del cane lacrimano, non significa che stanno piangendo, come fanno gli uomini che sembra sia l’unica specie che piange.

Probabilmente si tratta di uno stato di infezione all’occhio, soprattutto se è arrossato, oppure un’allergia. Se anche batte le palpebre spesso, è necessaria una visita dal veterinario.

Salivazione eccessiva

I gatti non sbavano come i cani, per cui se un gatto perde saliva significa che qualcosa non va. Per i cani si tratta di controllare se c’è una certa produzione di bava maggiore del solito. In questi casi è necessario un controllo.

Tristezza apparente

Quando il cane o il gatto si presentano un po’ mogi, con quell’aria di tristezza insolita che non passa, allora ci potrebbe essere un problema. Gli animali se li portano dentro senza comunicarli, uno stato di  depressione che può giungere da alcuni fatti come traumi, ipotiroidismo, febbre o cataratta, ecc. Il gatto ne soffre se non gioca più e usa grattare con gli artigli di continuo.

Come si fanno a riconoscere i segnali che gli amici a 4 zampe ci inviano quando non stanno bene. Perdita di peso

Ecco un altro motivo per portare il nostro amico dal veterinario. La perdita di peso potrebbe anche rivelare un grave problema di salute.  Altro segnale è la mancanza di peli intorno agli occhi

Il gatto si lecca il pelo per pulizia e ne ingoia gradi quantità. Il cane invece si gratta per spazzolarsi. Ma se la perdita del pelo avviene nella zona degli occhi, allora potrebbe essere indice di un grave problema, per cui deve essere condotto a un controllo.

Ci potrebbero essere anche dei fastidi locali, per cui il cane e il gatti si grattano in quella zona.

Non vuole uscire

Se il cane non vuol muoversi, giocare o uscire come al solito, è probabile che soffra di qualche dolore o abbia qualche problema. Se non è tanto giovane non è da escludersi l’artrosi o i dolori agli arti. O che forse  ci sia qualche lesione.

Si gratta forte l’orecchio

Se si trovano dei graffi intorno all’orecchio e il cane e il gatto  scuotono anche la testa, significa che soffre nella zona dell’orecchio. Forse qualche parassita che è entrato nell’orecchio o un corpo estraneo che non riescono a togliere. In ogni caso è necessario portarli dal veterinario.

Abbiamo visto così come si fanno a riconoscere i segnali che gli amici a 4 zampe ci inviano quando non stanno bene. Questi ci permetteranno di prenderci cura di loro e avere i nostri compagni a 4 zampe sempre in forma.

Consigliati per te