Come si cura il prato in estate?

Come si cura il prato in estate? In estate stiamo molto in giardino e se non ci occupiamo bene del nostro prato avremo solo dell’erba secca e dura. Per prendere il sole, per far giocare i bambini e per fare delle belle cene, il giardino in questa stagione è perfetto. Evitiamo di ritrovarci in mezzo all’erba bruciata e concediamoci un prato morbido e fresco. Vediamo insieme come fare:

Cosa si deve fare

Come si cura il prato in estate? Prima di tutto dobbiamo prepararci a tagliare il prato più spesso. Con la stagione calda l’erba crescerà molto di più e più velocemente. Dobbiamo tagliare il prato solo quando l’erba è completamente asciutta e rispetto alle altre stagioni dobbiamo tagliarla più alta di circa un centimetro. Così favoriremo l’assorbimento dell’anidrite carbonica, più abbondante in questa stagione.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Aloe Vera Slim, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Aloe Vera

L’irrigazione anche è molto importante. Dobbiamo irrigare la mattina molto presto, meglio poco dopo l’alba fino a massimo le 7:30 della mattina. Sarà necessario irrigare più a lungo, sempre per far fronte al caldo. Prolunghiamo di un po’ il tempo del getto quindi ma stiamo attenti a lasciare il giusto tempo al terreno per assorbire l’acqua e drenare.

Prepararsi all’autunno

Per prepararci al cambio di stagione dobbiamo aiutare il nostro prato ad arieggiare. Per arieggiare dovremo fare dei piccoli solchi ad intervalli regolai nel nostro prato. E’ meglio farlo gli ultimi giorni di agosto o i primi di settembre, quando il clima diventa un po’ più mite.

Inoltre dobbiamo concimare. Per questa operazione è consigliata la prima settimana di settembre. L’erba del prato necessita di concimi con alta concentrazione di potassio, fosforo e azoto. Sono ideali i concimi compatti, quelli liquidi sono troppo dispendiosi per una superficie così ampia e sono meno efficaci.

Probabilmente mettiamo nel nostro giardino delle candele alla citronella o una serie di zampironi per ripararci dalle zanzare ed altri insetti fastidiosi. Non mettiamoli mai direttamente sul prato o rischieremo di rovinare l’erba. Optiamo per delle coppette o dei sottovasi in terracotta. Si amalgamano bene con l’ambiente esterno e non rischiano di bruciare il prato o rovinarsi.

Vuoi altre idee sul giardinaggio? Clicca qui

Consigliati per te