Come si calcola e a quanto ammonta il TFS?

Il TFS è un trattamento di fine servizio, ossia una prestazione economica cui il lavoratore ha diritto quando giunge alla conclusione della carriera professionale. Per capire come si calcola e a quanto ammonta il TFS bisogna anzitutto individuare a quale prestazione si fa riferimento. Ciò perché sono diverse le indennità spettanti che rientrano nel regime del trattamento di fine servizio. A seconda della categoria professionale cui il lavoratore appartiene si distingue l’indennità di buonuscita (IBU) che spetta ai dipendenti pubblici e militari statali. Vi è poi l’indennità premio di servizio per i dipendenti della sanità ed enti locali. Ed infine l’indennità di anzianità cui invece hanno diritto i dipendenti degli enti pubblici non economici.

Per spiegare come si calcola e a quanto ammonta il TFS bisogna quindi ricorrere a meccanismi differenti in base alle specifiche indennità. A differenza del TFR che spetta ai dipendenti pubblici con contratto a tempo determinato, il TFS riguarda le assunzioni a tempo indeterminato. Chi si avvicina al pensionamento potrebbe già valutare con buona approssimazione la somma di denaro che riceverà come buonuscita. Nello specifico, l’indennità di buonuscita corrisponde ad un dodicesimo dell’80% dello stipendio lordo con l’inclusione della tredicesima mensilità. La retribuzione di riferimento deve essere quella che il lavoratore percepisce a fine carriera e la si moltiplica per gli anni di servizio.

Prestiti 2021

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 5051 - 6566+

Clicca sull'età

Prestiti 2021

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 50

51 - 65

66+

Clicca sull'età

Come si calcola e a quanto ammonta il TFS?

Diversamente si calcola l’indennità premio di servizio che invece coincide con un quindicesimo dell’80% dello stipendio lordo degli ultimi 12 mesi di servizio. L’importo spettante deriva dalla moltiplicazione del quindicesimo di cui sopra per il numero degli anni di servizio che il lavoratore ha accumulato. Infine per il calcolo dell’indennità di anzianità si considera il 100% delle voci della retribuzione a fine carriera. L’indennità corrisponde a tanti dodicesimi quanti sono gli anni di servizio nel momento in cui si conclude la carriera professionale. A disciplinare l’erogazione e i termini di pagamento del TFS, come anche del TFR, interviene il Decreto legislativo n. 79/1997.

Facciamo dunque un esempio per meglio capire come si calcola e a quanto ammonta il TFS a partire da un’ipotesi. Prendiamo il caso di un lavoratore che percepisce una retribuzione lorda di 1.500 euro e che abbia un’anzianità di servizio di 35 anni. Bisogna anzitutto moltiplicare l’importo dello stipendio per l’80% e il risultato per i 35 anni di servizio. Occorre inoltre moltiplicare il risultato per le 13 mensilità, dividerlo per 12 e si ottiene una somma pari a 45.500 euro che il lavoratore riceve senza dover formulare richiesta. Per approfondimenti si consiglia la lettura dell’articolo “Quanto incide la Legge 104 su pensioni, TFR, ferie e tredicesima?”

Consigliati per te