Come sfornare panini con cime di rapa e noci per una pausa golosa che rimanda ad altri tempi

Di seguito una ricetta per un pane sfizioso e originale. Buono anche mangiato da solo o come accompagnamento di altre pietanze.

Ecco, dunque, come sfornare panini con cime di rapa e noci per una pausa  golosa che rimanda ad altri tempi.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
La nuova friggitrice ad aria che amerai: zero odori, zero schizzi

SCOPRI IL PREZZO

Oil free

Gli ingredienti scelti

La prima attenzione sarà per la farina, anzi per le farine. Prenderemo in primis una di semola rimacinata, dal grano duro, e una farina di tipo 1, che deriva invece dal grano tenero.

Il mix delle due dona una gradevole rusticità e rende possibile effettuare un impasto per la lievitazione. Infine, rimanda in qualche modo ai tempi passati, quando ancora non esistevano le farine assai raffinate come quelle molto usate attualmente.

Le rape hanno un modesto apporto calorico. In cambio contengono fibre e un sacco di vitamine e sali minerali. Antinfiammatorie, antiossidanti e ricostituenti. Insomma, un toccasana per la nostra salute.

Infine, gli esperti di nutrizione consigliano tre noci al giorno, con una dieta controllata, per abbassare la pressione sanguigna e migliorare la salute del cuore.

Veniamo alla nostra ricetta

Elenchiamo, dunque, di seguito, gli ingredienti occorrenti:

a) 250 gr di semola di grano duro;

b) 200 gr di farina tipo 1;

c) 250 ml di acqua;

d) 200 gr di rape;

e) 80 gr noci;

f) 10 gr di lievito di birra;

g) 60 ml di olio di semi;

h) 1/2 cucchiaino di miele;

i) 8 gr di sale;

l) un aglio, peperoncino e olio evo quanto basta.

La preparazione del lievito

Prepariamo il lievito, sciogliendolo in due cucchiai di acqua tiepida e miele.

In una ciotola, o su un piano di lavoro, disponiamo a fontana le farine setacciate e miscelate per bene. Al centro versiamo l’acqua e il lievito e cominciamo a mescolare. Infine, aggiungiamo l’olio e il sale. Continuiamo ad impastare fino ad ottenere un composto liscio, compatto e morbido.

Disponiamo l’impasto in una ciotola e lo copriamo con un canovaccio in un ambiente caldo. Lo lasciamo lievitare per tre ore.

Nel frattempo, laviamo e mondiamo le cime di rape. A seguire le ripassiamo in padella con olio, aglio e peperoncino. Aggiungiamo, poi, mezzo bicchiere di acqua e le facciamo stufare. Quando saranno raffreddate, le strizziamo per bene e le tagliamo finemente col coltello.

Ultimiamo l’impasto e inforniamo

Intanto, trascorso il tempo dovuto, l’impasto avrà raddoppiato il suo volume. Reimpastiamo aggiungendo le cime di rape e i gherigli di noci finemente tritati.

A questo punto, ricaviamo delle palline di 50 gr l’una e le riponiamo su una spianatoia infarinata con la semola. Di nuovo, le copriamo con un canovaccio per la loro seconda lievitazione.

Trascorse 2/3 ore, disponiamo i panini su una teglia foderata con carta da forno. Cuociamo a 200° per circa 20/25 minuti.

Ecco dunque svelato come sfornare panini con cime di rapa e noci per una pausa  golosa che rimanda ad altri tempi.

In quest’altro articolo, infine, viene esposto il metodo di preparazione di altri panini energetici e alternativi, perfetti per la pausa lavoro.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te