Come servire le ostriche fresche a tavola e fare bella figura 

Anche se il periodo di festa è quasi finito, molti italiani continuano con pranzi e cenoni. Per quanto riguarda i menù, ogni famiglia ha le proprie tradizioni. In ogni caso, spesso a tavola troviamo piatti gustosissimi ed elaborati. Tra questi possono rientrare deliziose portate di pesce.

Su alcune tavole non mancano nemmeno le ostriche. Di solito riservate alle occasioni speciali, le ostriche sono buonissime. Non tutti però sanno come servire le ostriche fresche a tavola e fare bella figura davanti agli invitati. In alcuni casi si rinuncia a inserirle nel menù proprio per questo motivo. Oggi, gli Esperti di cucina di ProieizionidiBorsa sveleranno come fare a portarle a tavola nel migliore dei modi!

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina Fit, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Le ostriche al naturale

Se vogliamo servire le ostriche al naturale dobbiamo fare attenzione a qualche particolare. Il primo riguarda la temperatura delle ostriche stesse. Queste dovrebbero essere mangiate molto fredde. Disponiamo su un piatto da portata del ghiaccio tritato e quindi posizioniamoci sopra le ostriche. Se vogliamo gustarle così al naturale portiamole direttamente in tavola.

Un altro particolare a cui fare attenzione è il limone. Infatti, le ostriche possono anche essere gustate accompagnate da questo agrume. Se vogliamo servirlo a tavola, facciamo molte fettine diverse. In questo modo tutti gli invitati avranno almeno una fetta di limone e non dovranno condividerla!

Come servire le ostriche fresche a tavola e fare bella figura

Non a tutti piacciono le ostriche al naturale. Se questo è il nostro caso, non preoccupiamoci. Ci sono diversi modi per servirle e gustarle. Eccone alcuni.

Per servire le ostriche alla Napoleone, condiamole con un’emulsione di cognac, limone, sale, pepe e un filo d’olio extravergine d’oliva. Il sapore sarà celestiale. Se invece vogliamo gustare la versione francese aggiungiamo dello scalogno marinato in aceto e pepe. Accompagniamo le ostriche con del pane (preferibilmente tostato) e del burro. Per i più temerari, invece, si può abbinare la vodka. Mangiamo l’ostrica al naturale e facciamo subito uno shot di vodka freddissima!

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te