Come sentirsi in un ristorante sul mare grazie all’infallibile segreto per una pasta alle vongole eccezionale

La bella stagione ormai agli sgoccioli non diminuisce la voglia di gustare un prelibato piatto di pesce cucinato a regola d’arte. Per esaltare ancor più tutta la gustosità della pasta con il pesce, esiste un metodo che promette davvero incredibili risultati. Applicare questa tecnica durante la cottura della pasta e usare parte dell’acqua per insaporire il pesce e farne un sughetto sembra davvero una mossa vincente.

Stiamo parlando della cottura passiva, una particolare tecnica che consente di ottenere un piatto di pasta e vongole dal sapore intensissimo. Ecco spiegato, quindi, come sentirsi in un ristorante sul mare grazie all’infallibile segreto per una pasta alle vongole eccezionale e buona da leccarsi i baffi. Ma ecco anche piccoli segreti per preparare una perfetta pasta a prova di chef.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Aloe Vera Slim, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Come cucinare questa prelibatezza con la cucina passiva

Avevamo già spiegato i principali benefici della cottura passiva in termini di gusto, facilità di preparazione e i presumibili benefici per la salute. Ma come applicare questo metodo per ottenere il massimo gusto alla pasta con le vongole e rendere questo piatto anche sostenibile?

Dopo aver fatto riposare per qualche ora le vongole in 70 milligrammi di sale per ogni litro d’acqua, bisognerà lavarle bene sotto acqua fredda. Poi cuocerle per pochi minuti in un soffritto di olio e spezie.

A questo punto bisognerà scegliere il formato di pasta preferito e tuffarlo in acqua bollente. I migliori risultati di questo metodo avvengono con paste corte come maltagliati o eliche. Fare bollire la pasta per 2 minuti soltanto, avendo cura di mescolare per non farla attaccare.

Ecco come sentirsi in un ristorante sul mare grazie all’infallibile segreto per una pasta alle vongole eccezionale

Il procedimento prevede di spegnere il fuoco dopo i 2 minuti e coprire con un coperchio. Bisognerà lasciare cuocere la pasta a fuoco spento fino a completamento del tempo di cottura indicato in confezione. Scolare la pasta e conservarne circa un mezzo bicchiere.

Aggiungere la pasta al pesce e, poi, anche il mezzo bicchiere di acqua di cottura e mantecare per uno o due minuti. L’acqua contiene la giusta quantità di amido per realizzare un buonissimo sughetto.

Altri 2 consigli per una pasta alle vongole eccezionale

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te