Come scegliere le candele naturali

Profumare la casa è un’abitudine che noi occidentali abbiamo imparato dagli orientali. Dagli incensi alle candele, infatti le nostre case abbondano ormai di questi accessori utili e profumati. Come scegliere le candele naturali, risparmiando in salute e benessere, è il suggerimento di questo articolo dei nostri Esperti della Redazione. Non è infatti facile districarsi nella miriade di colori, profumi e forme. Stando soprattutto attenti ai prezzi, perché alcune di esse costano vere e proprie cifre, perché di moda.

Come scegliere le candele naturali

La prima cosa da fare quando decidiamo di acquistare delle candele per ambienti è controllare il materiale di cui sono fatte. La maggior parte di quelle economiche sono prodotte con la paraffina, ossia un vero e proprio scarto delle produzioni petrolifere. Ricordiamo infatti che la paraffina quando brucia, rilascia nell’aria sostanze nocive come il piombo e il benzene. Non per niente, la UE ha catalogato la paraffina con la denominazione R45, nota N, per il rischio sostanza tossica. Ne possiamo avere testimonianza quando la candela brucia, rilasciando la fuliggine, decisamente pericolosa per il nostro sistema respiratorio. Quindi, quando le acquistiamo, chiediamo notizie al venditore e accertiamoci che non siano candele di paraffina.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0 è lo Smartwatch migliore del 2021: il tuo mondo a portata di polso

SCOPRI IL PREZZO

“XW60”/

Le alternative salutari ed ecologiche

Soprattutto se abbiamo in casa dei bambini e ci piacciono le candele, puntiamo a quelle fatte con cera d’api. Come scegliere le candele naturali, optando per salute, naturalezza e atossicità. Vedremo la differenza, rispetto a quelle artificiali, perché:

  • durano più a lungo;
  • emanano profumi naturali;
  • non gocciolano per niente se accese in maniera corretta;
  • puliscono l’aria della stanza;
  • possono addirittura aiutare gli asmatici nella respirazione.

Al momento dell’acquisto, controlliamo l’etichetta e accertiamoci che ci sia scritto: “Cera d’api al 100%”. Sì, perché in commercio, potremmo anche trovare quelle che contengono una parte della famosa paraffina che abbiamo trattato sopra. Al di là del marchio, non spaventiamoci se le candele di cera d’api costano di più, perché possono durare anche il 30% in più di quelle chimiche. Ecco, quindi giustificata una spesa iniziale maggiore, ma con una durata nel tempo anche maggiore.

Approfondimento

Quali sono i maggiori rischi dell’inquinamento sul nostro organismo

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te