Come sarà il 2021 per il miglior titolo del 2020 nel settore della distribuzione alimentare? Possibile rialzo di oltre il 100% in arrivo

Ne 2020 Orsero è stato l’unico del suo settore che ha chiuso l’anno in positivo con un rialzo di circa il 5%. Gli altri, invece, hanno chiuso con ribassi tra il 13% e il 60%.

Quindi come sarà il 2021 per il miglior titolo del 2020 nel settore della distribuzione alimentare?

Incominciamo col dire che, qualunque sia il metodo utilizzato Orsero risulta essere sottovalutato. Incominciamo dagli analisti che hanno un consenso medio Buy con un prezzo obiettivo medio che esprime una sottovalutazione di poco più il 20%. Se, invece, si confrontano le quotazioni attuali con il fair value del titolo scopriamo che la sottovalutazione è superiore al 50%.

Anche il metodo dei multipli di mercato non tradisce Orsero e, qualunque sia la metrica utilizzata (PE, PEG, PB), il titolo risulta essere sottovalutato di oltre il 100%.

Ci sono, quindi, le premesse, dopo un buon 2020, per un eccellente 2021.

Come sarà il 2021 per il miglior titolo del 2020 nel settore della distribuzione alimentare? Le indicazioni dell’analisi grafica

Il titolo Orsero (MIL:ORS) ha chiuso la seduta del 11 gennaio a quota 6,44 euro in ribasso dello 0,92% rispetto alla seduta precedente.

Time frame settimanale

La proiezione in corso è rialzista e ha superato il I obiettivo di prezzo in area 6,36 euro. Fino a quando questo livello resisterà alle pressioni ribassiste ci saranno elevate probabilità che il titolo raggiunga il II obiettivo di prezzo in area 7,4 euro, prima, e successivamente la massima estensione rialzista in area 8,44 euro.

orsero

Orsero: proiezione rialzista in corso sul time frame settimanale. Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello dei volumi mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi. Nel pannello inferiore è mostrato lo Swing Indicator che mostra i segnali al rialzo e al ribasso sullo strumento in questione.

Time frame mensile

È su questo time frame, però, che ci sono le maggiori potenzialità rialziste. Tuttavia l’esplosione rialzista non è ancora del tutto scontata. Come si vede dal grafico, infatti, le quotazioni risultano bloccate dalla prima resistenza sull cammino all rialzo in area 6,62 euro. Una chiusura mensile superiore a questo livello rappresenterebbe il primo passo verso un rialzo che vede la sua massima estensione in area 15,4 euro (III obiettivo di prezzo) per un potenziale rialzo di oltre il 100%

Chiaramente un ulteriore prolungarsi della fase di tenuta della resistenza potrebbe spingere al ribasso le quotazioni del titolo.

orsero

Orsero: proiezione rialzista in corso sul time frame mensile. Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello dei volumi mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi. Nel pannello inferiore è mostrato lo Swing Indicator che mostra i segnali al rialzo e al ribasso sullo strumento in questione.

Approfondimento

Quali sono gli obiettivi dei mercati azionari fino a metà febbraio?

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te