Come riutilizzare una vecchia culla per trasformarla in un mobile o in diversi geniali oggetti utili per casa, giardino e balconi

Nelle nostre abitazioni custodiamo tanti oggetti di diverso genere che non utilizziamo né buttiamo. Molto spesso la motivazione alla base di tale scelta è un forte affetto che si nutre verso gli stessi. In determinati casi, però, piuttosto che tenere inutilmente ammassata roba che probabilmente non useremo, conviene cercare nuovi e pratici utilizzi.

È il caso, ad esempio, dei centrini di pizzo o dei tovaglioli in stoffa, che attraverso il riciclo creativo possono avere una nuova vita. Spesso infatti sono oggetti a cui si tiene perché di corredo o della nonna. Ancor più difficile risulta però separarsi dalle vecchie culle. Sebbene i nostri bambini siano cresciuti, vi rimane un legame sentimentale e nostalgico che spesso rende impossibile disfarsene. Dunque, vediamo come riutilizzare una vecchia culla per trasformarla in tanti modi davvero incredibili.

Creare mobili

Guardare la vecchia culla dei bambini ci porta al cuore dolci ricordi felici, un motivo valido per darle un ruolo di primo piano in casa. Pur essendo un mobile per neonati, con qualche ritocco diventa perfetta anche per le altre età.

Nel caso i nostri figli vadano all’asilo o alle elementari, potranno continuare a usare la loro culla in modo diverso. Il primo suggerimento è privarla delle staffe da un lato orizzontale o da entrambi. Dopo di che, inserirvi un materasso per bambini e un cuscino: ed ecco che diventa un comodo lettino.

Allo stesso tempo, potremmo togliere la ringhiera paraurti da tutti e quattro i lati e mettervi vicino una seggiolina. Il ripiano dove una volta dormiva il bebè diventa in questo modo una piccola scrivania per fare i compiti e disegnare. Volendo, però. può diventare anche un divanetto per i grandi. Sfiliamo le aste da un lato orizzontale e prendiamo dei bei cuscini colorati da porvi all’interno e sulla ringhiera orizzontale rimasta. Avremo un nuovo divanetto da interni o da esterni. Naturalmente in tutti e tre i progetti potremmo anche colorarla per abbinarla al resto del mobilio.

Come riutilizzare una vecchia culla per trasformarla in un mobile o in diversi geniali oggetti utili per casa, giardino e balconi

Oltre a potervi creare dei mobili, possiamo anche ottenerne altri pratici arredi. Bastano le giuste idee e un po’ di creatività. Se non sappiamo dove disporre le nostre piante in modo ordinato e riparato, la culla è il posto giusto. Basterà smontare un lato lungo di aste e posizionarvi la nostra flora così da ottenere un grazioso angolo di verde. Potremmo porlo a ridosso di un muro in giardino.

Anche la striscia di aste smontate sarà ugualmente sfruttabile in casa, cortile o sui balconi. Appendendola al muro in verticale, potremmo appendervi i vasetti delle nostre piante tramite l’uso di ganci. O si potrebbe sfruttare apponendovi delle mensole con i ganci, una buona idea anche per stipare gli ingredienti in cucina. Un suggerimento interessante potrebbe essere incastrare tra una sbarra e l’altra le scarpe per riordinarle in poco spazio.

Sempre una parte di ringhiera, appesa in obliquo, può diventare uno stendibiancheria casalingo da porre in bagno o in lavanderia. Insomma, le idee sono davvero tante e praticissime, in più non richiedono grandi abilità manuali. D’ora in poi guarderemo sotto una nuova luce la culla conservata.

Lettura consigliata

I vecchi jeans si possono riciclare senza macchina da cucire con queste 3 idee creative per ricavarne degli oggetti davvero pazzeschi

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te