Come riutilizzare una bottiglia di plastica per avere finalmente la cancelleria al suo posto e una casa ordinata

Per molti di noi è davvero un classico quello di ricevere una telefonata le cui informazioni sono importanti. Ed è quindi altrettanto importante annotare le parole che ci vengono dette. È incredibile però il dato di fatto di come non riusciamo a trovare una matita o una penna nel momento del bisogno. Magari abbiamo un foglio a portata di mano, ma non sappiamo che fine abbiano fatto penne e matite, per scriverci sopra. La cancelleria in casa nostra è sempre in disordine, caduta per terra, finita sotto il tavolo, al fondo di un cassetto. Non sappiamo proprio come fare a vivere nell’ordine.

Eppure la soluzione è molto semplice e può arrivare da un oggetto comune che abbiamo in casa. Con un trucco davvero facile possiamo scoprire come riutilizzare una bottiglia di plastica per farla diventare uno strumento davvero eccezionale, per avere sempre biro e matite a posto.

Il riciclo creativo

Le bottiglie di plastica fanno parte della nostra quotidianità da molto tempo. Le tecniche del riciclo creativo ci hanno permesso di riutilizzare una vecchia bottiglia vuota trasformandola in qualcos’altro, in un oggetto che può rivelarsi davvero utile in casa. Una bottiglia d’acqua ormai finita, può ritrovare una nuova vita sul nostro comodino, in una forma diversa. Può diventare un pratico portapenne in meno di 5 minuti. Per attuare questa incredibile trasformazione, ci serviranno soltanto un paio di forbici. Quest’idea tanto semplice quanto estremamente utile, sorprenderà davvero tutti.

Come riutilizzare una bottiglia di plastica per avere finalmente la cancelleria al suo posto e una casa ordinata

La prima cosa da fare è procurarsi una bottiglia di acqua vuota, in plastica e da 1,5 l. Dobbiamo quindi eliminare la sua etichetta, bagnandola con il getto di acqua fredda corrente del rubinetto. Pian piano l’acqua fredda scioglierà la colla. Possiamo quindi rimuovere l’etichetta. Ora abbiamo in mano la bottiglia, la dobbiamo asciugare con un canovaccio e procedere a creare il portapenne.

Prendiamo delle forbici grandi e affilate e tagliamo la bottiglia a metà. Eliminiamo la parte superiore con il tappo e manteniamo invece la parte inferiore, quella dell’appoggio. Non ce ne siamo neanche accorti ma la nostra bottiglia è già diventata un pratico portamatite davanti ai nostri occhi.

Possiamo quindi già riempire con la nostra cancelleria la mezza bottiglia e riporla sul tavolo, sul comodino, vicino al telefono o al nostro block notes. Penne, biro, matite, stilografiche, saranno sempre a portata di mano, semplici da recuperare al volo.

Possiamo anche abbellire il portapenne decorandolo, applicandoci sopra degli adesivi o incollando su di esso dei frammenti di carta da pacchi colorata.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te