Come riutilizzare l’involucro di carta delle bustine del tè per risparmiare sull’acquisto dell’astuccio scolastico

Ogni anno l’inizio della scuola dei nostri figli vede il recapito, direttamente tra le nostre mani, della lista del materiale da comprare, tra zaini e cancelleria. Questi stessi oggetti non hanno una durata illimitata: è possibile infatti che nostro figlio rientri un giorno a casa con la richiesta di un quaderno nuovo da comprare, con la cartella o l’astuccio rotto. Il tutto si traduce con delle spese ulteriori per noi da sostenere e che, in certi casi, possono gravare sui nostri bilanci mensili. Quando si presentano queste situazioni inaspettate, la creatività può essere davvero d’aiuto. E per farla fruttare dobbiamo unirla all’arte del riciclo.

Quando sorseggiamo un tè guardando l’astuccio rotto di nostro figlio, buttiamo anche un occhio all’involucro di carta del filtro che abbiamo adoperato per preparare la bevanda. Non dobbiamo disfarci di questo piccolo scarto perché possiamo scoprire come riutilizzare l’involucro della carta delle bustine dei filtri del tè in maniera davvero originale e utile per la scuola. E tutto questo con grande risparmio.

Creatività e riciclo

Se amiamo la bevanda, siamo soliti acquistare pacchetti di bustine per preparare il tè, in genere da circa 20 filtri. Ciascuno di questi filtri è racchiuso in un involucro di carta che, per abitudine, buttiamo via dopo l’uso. La creatività, unita al riciclo, può però cambiare la nostra consuetudine perché possiamo trasformare queste bustine di carta in un oggetto davvero utile ed economico. Le vecchie bustine infatti, assemblate in un certo modo, possono dare vita a un pratico astuccio scolastico che possiamo creare per i nostri figli. Per questa incredibile trasformazione, avremo bisogno di almeno 18 bustine da tè vuote, di un paio di forbici, di un ago da cucito, di un rocchetto di filo di cotone in colore a piacere, di una cerniera e di 2 buste portadocumenti in plastica trasparente.

Come riutilizzare l’involucro di carta delle bustine del tè per risparmiare sull’acquisto dell’astuccio scolastico

Per creare l’astuccio inseriamo 9 bustine, in fila per 3, nella prima busta di plastica. Con ago e filo cuciamo l’intero perimetro del rettangolo ottenuto. Cuciamo anche i contorni di ogni bustina, in modo che risultino fissate saldamente alla plastica. Facciamo la stessa cosa con le restanti bustine, nella seconda busta plastificata. Ritagliamo bene il contorno dei due rettangoli quindi sovrapponiamoli e ripetiamo la cucitura, per congiungere insieme i loro lati centrali e quello inferiore. Lasciamo aperto il lato superiore, dove fissiamo con dei punti la cerniera. In pochi minuti abbiamo realizzato un pratico astuccio, utile per riporre tutta la cancelleria necessaria per la scuola. Possiamo così sostituire nell’immediato il portapenne che abbiamo trovato rotto nello zaino.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te