Come ritrovare un cellulare perso o rubato spiegato in maniera semplice e completa 

Il cellulare è diventato oggigiorno uno strumento tanto essenziale quanto prezioso e ambito dai ladri.  Nel caso venga perso o rubato prima di fare denuncia è una buona idea cercare di rintracciarlo attraverso l’impostazione “Trova dispositivo personale” presente nel telefono. Scopriamo assieme come ritrovare un cellulare perso o rubato spiegato in maniera semplice e completa.

Specifichiamo che in questo articolo ci concentreremo sui telefoni che usano il sistema Android. Per tutti i possessori di IPhone è presente sul nostro sito un articolo dedicato all’argomento.

Cosa permette di fare il servizio di rintracciamento Android

Prima di capire come ritrovare il proprio cellulare è importante fare alcune precisazioni. In questo articolo parleremo solamente dei cellulari che utilizzano il sistema Android.

Questo sistema si utilizza in quasi tutti i cellulari ad eccezioni degli Apple. Nel caso, quindi, si possieda, ad esempio, un Samsung, oppure un cellulare Huawei, questo è l’articolo giusto. In caso contrario sulla nostra piattaforma si spiega come ritrovare un IPhone.

Secondariamente, il servizio per rintracciare il proprio cellulare funziona solamente se si è attivata la geolocalizzazione sul telefono e il cellulare è connesso ad internet. In caso il cellulare fosse stato rubato e spento, non sarà possibile ritrovando seguendo i consigli presenti in questo articolo.

Come ritrovare un cellulare perso o rubato spiegato in maniera semplice e completa

Iniziamo a capire come ritrovare il proprio cellulare utilizzando il servizio “Trova dispositivo personale” presente sui dispositivi Android. Il processo da seguire è molto facile.

Si dovrà sbloccare il telefono e aprire le “Impostazioni”. Cliccare poi sulla lente presente a destra sotto il termine “Impostaz.” e digitare “trova dispositivo personale”.

Cliccare sul primo risultato della ricerca, ossia “Invia ultima posizione”. Quindi cliccare sulle icone relative al controllo da remoto e alla localizzazione Google.

Una volta fatto questo, il servizio dovrebbe essere attivo. Nel caso si perdesse il telefono o lo stesso venisse rubato sarà ora possibile rintracciarlo entrando sul sito segnalato nella pagina appena vista. Per sicurezza è una buona idea segnarsi lo stesso in un foglio da portare sempre con sè: non si sa mai.

 

Consigliati per te