Come risparmiare sui fiori del matrimonio almeno la metà del proprio budget

Le coppie in procinto di coronare il loro amore con il matrimonio arrivano a fare il conto con una spesa necessaria: l’allestimento floreale. Questo servizio incide notevolmente sul budget matrimoniale, ma fa la differenza. La Redazione di ProiezionidiBorsa intende fornire alle Coppie Lettrici qualche consiglio su come risparmiare sui fiori del matrimonio almeno la metà del proprio budget. Questo, ovviamente a patto di non dover rinunciare né a bellezza né a qualità dei fiori.

Stagionalità

Il primo consiglio da tenere inevitabilmente in considerazione per risparmiare sull’allestimento floreale è quello di scegliere fiori di stagione. La stagionalità è un elemento che incide notevolmente sul prezzo di bouquet e composizioni floreali. Richiedere delle peonie, a meno che il matrimonio non sia a luglio o nei mesi immediatamente vicini, non è una buona idea. Uno dei fiori certamente più economici è la rosa e, arricchirla con graziose piante a foglia verde, permette di abbattere notevolmente i costi.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Oil Free Fryer, la vera friggitrice ad aria

Scopri il prezzo lancio

Friggitrice Fryer

Quanto costano i fiori al matrimonio

L’allestimento floreale è composto da centrotavola da posizionare su ogni tavolo degli invitati e dai fiori che abbelliscono il tavolo più importante: quello degli sposi. Un centrotavola floreale parte da circa 15 euro per ogni tavolo, mentre i fiori sul tavolo degli sposi da circa 100 euro. Alcune strutture di ricevimento preferiscono stabilire un costo forfettario per l’allestimento floreale, da perfezionare poi in base al gusto della coppia. In questi casi, il costo comprende in genere anche il servizio tableau de mariage e segnaposto e arriva a costare anche 300 o 400 euro.

Come risparmiare

Ma come risparmiare sui fiori del matrimonio almeno la metà del proprio budget? Innanzitutto, prediligendo le foglie verdi. È sbagliato pensare che l’utilizzo di foglie, in prevalenza rispetto ai fiori, denoti un difetto estetico o una scelta opinabile dal punto di vista visivo. Anche una candela, circondata da brillanti foglie verdi è estremamente graziosa. Molto qui dipenderà dalle capacità del floral designer o dal proprietario della struttura che curerà l’evento.

Riciclo conveniente

Come risparmiare sui fiori del matrimonio almeno la metà del proprio budget? Anche chiedendo al floral designer o all’organizzatore dell’evento di spostare l’allestimento floreale della chiesa in sala.

Giusta varietà di scelta

Un allestimento floreale monotematico è la scelta giusta per risparmiare. Consigliamo di optare per uno o due tipologie di fiori ricorrenti per tutto l’allestimento. Viceversa, scegliere tanti fiori diversi farebbe lievitare notevolmente i costi.

Il bouquet della sposa

Il bon ton del matrimonio vuole che sia lo sposo a regalare il bouquet di fiori alla sposa. Le ragioni risiedono nel fatto che questi saranno gli ultimi fiori ricevuti dal proprio fidanzato, solo perché poi diventerà il proprio marito. Anche per il bouquet valgono le stesse considerazioni anzidette. Per risparmiare, in questo caso, consigliamo di scegliere la semplicità. Fiori dallo stelo lungo, cinti da un bellissimo nastro a vista, sono semplici ed economici rispetto ai soliti bouquet troppo pieni o a cascata.

Fiori sulla torta

Se i fiori sono i protagonisti di una torta nuziale del tipo naked, consigliamo di chiedere qualche fiore al floral designer anche per la torta. L’utilizzo di fiori in pasta di zucchero è molto più costoso, oltre che già visto. Questi consigli consentiranno di risparmiare anche più della metà del budget destinato all’allestimento floreale, senza per questo perdere in gusto estetico ed eleganza.

Consigliati per te