Come risparmiare in libri e ripetizioni per il ritorno a scuola o all’Università di bambini e ragazzi

Questi lunghi anni di pandemia hanno messo a dura prova soprattutto una categoria: i giovanissimi. Questi, infatti, si sono visti negare gli anni della formazione, preziosi sia per l’apprendimento che per la socialità. Tutto a un tratto una quotidianità piena, fatta di compiti e di amicizie, si è trasformata in solitudine e paura. Ora però con l’arrivo dei vaccini ci sembra di tornare un pochino alla normalità. Quindi, con la riapertura in presenza, vediamo come risparmiare in libri e ripetizioni per il ritorno a scuola o all’Università di bambini e ragazzi. Ecco qui elencati dei piccoli gesti che possono farci risparmiare qualche centinaio di euro.

Come risparmiare in libri e ripetizioni per il ritorno a scuola o all’università di bambini e ragazzi

Si sa, i libri di scuola sono forse una delle spese più ingenti e inderogabili. Per fortuna anche in questo caso però esiste l’usato. Uno dei leader in questo settore è il Libraccio, i cui punti vendita sono sparsi lungo tutta l’Italia. I testi di seconda mano possono essere direttamente acquistati nei negozi oppure ordinati online. Allo stesso modo, se si desiderasse acquistare del materiale nuovo, il Libraccio sarebbe il posto giusto per poter vendere dei vecchi libri che riempiono inutilmente la nostra libreria. In alternativa, si possono sempre trovare delle buone offerte sui social oppure acquistando su Amazon.

Inoltre, se i ragazzi avessero bisogno di leggere dei classici della letteratura italiana o straniera si potrebbero anche provare dei servizi di book sharing online, come Acciobook. Se invece si tratta di studenti al primo anno di Università è possibile rintracciare sui social delle singole facoltà gruppi di ex studenti che vendano il proprio materiale a prezzi stracciati.

Le ripetizioni e come recuperare i debiti

Può anche capitare che un ragazzo dopo il tempo passato in casa abbia bisogno di ripetere alcune materie. Se non si ha la disponibilità di pagare qualcuno a domicilio per le ripetizioni, esiste pur sempre la formazione online. Ad esempio, nell’ambito delle lingue si possono prenotare delle lezioni a prezzi vantaggiosi su piattaforme online come Italki e Preply.

Allo stesso modo, e quindi sempre online, possiamo affidarci a studenti universitari per ripetizioni di specifiche materie, ma questo vale solo per la scuola primaria, quella media e per i primi anni delle superiori.

Approfondimento

Risparmiare è più facile di quel che sembra, ecco come stabilire facilmente un budget mensile

Consigliati per te