Come risolvere nel modo giusto questo difficile problema grazie a semplici pinzette per le sopracciglia

Tutte le persone hanno a che fare, prima o poi, con il ferro da stiro. C’è chi lo adora per l’ordine che riesce a restituire ai vestiti e a chi li indossa. C’è chi invece preferisce qualunque cosa piuttosto che passare del tempo insieme a questo grande aiutante casalingo.

La pulizia del ferro da stiro è fondamentale e grazie a questo articolo la Redazione ha anche spiegato come rimuoverne il calcare. Nonostante tutte le qualità del ferro da stiro c’è un problema che rimane sempre molto difficile da affrontare. Quando si stira un indumento che non va stirato e rimane attaccato del tessuto sul ferro. Nelle prossime righe si spiegherà come risolvere nel modo giusto questo difficile problema grazie a semplici pinzette per le sopracciglia.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Cosa fare?

Quando rimane del tessuto, magari acrilico, attaccato al ferro da stiro è importantissimo rimuoverlo subito e correttamente. Questo perché altrimenti si rischia di rovinare il ferro stesso, ma anche perché si rovinerebbero gli altri indumenti stirati subito dopo il danno.

Per prima cosa è bene lasciare che il ferro si raffreddi. Questo darà il tempo per occuparsi prima dell’indumento compromesso e di recuperare il necessario. A questo punto bisogna rimuovere i pezzi di tessuto rimasti attaccati. Ecco come risolvere nel modo giusto questo difficile problema grazie a semplici pinzette per le sopracciglia.

Sono ottime per recuperare anche i pezzi più piccoli, che alla fine sono quelli che creano maggior danno. Questa è la parte più importante, perché residui di tessuto porteranno i problemi descritti prima. Una volta terminata questa parte si riaccende il ferro.

Come finire la pulizia?

Una volta riacceso il ferro a massima potenza, si passa alla pulizia. Questa verrà fatta con un panno umido, che dovrà mantenere costante la sua umidità. Per questo motivo è bene avere una bacinella d’acqua a portata di mano e facendo sempre attenzione a non bruciarsi passarlo ripetutamente.

Se questo passaggio non è sufficiente utilizzare aceto e sale. In questo caso il ferro dovrà essere spento e dev’essersi raffreddato. Si passerà con una spugnetta il composto di aceto di vino bianco e sale, una volta fatto bollire, e si farà riposare qualche minuto. Al termine si passerà un panno umido per rimuovere il tutto.

Consigliati per te