Come risolvere il problema del frigo che fa acqua

Le video guide di PdB - Iscriviti al nostro canale per seguire i nostri eventi e format

A volte capita di trovare ripiani, pareti e scomparti del frigo bagnati e gocciolanti.
In alcuni casi non è nulla di allarmante, soprattutto se sappiamo come risolvere il problema del frigo che fa acqua. Ci sono alcune precauzioni e alcuni trucchetti per rimediare a questo piccolo, ma fastidioso inconveniente.

Perché succede?

È naturale che avvenga un processo di condensazione, facilitato dal fatto che il frigo viene aperto e richiuso. Il cambiamento di temperatura porta il vapore a condensarsi, cioè passare allo stato liquido.

Se l’acqua è molta potrebbe esserci un’ostruzione del foro di drenaggio, posto sulla parete posteriore del frigo, vicino al ripiano più basso.
Il foro serve a incanalare l’acqua e condurla verso la vaschetta di evaporazione. Questa a sua volta raccoglie l’acqua in eccesso, che evaporerà grazie al calore del compressore su cui è posta.

Come liberare il foro di scolo ostruito ed evitare che ricapiti

Quando c’è il sospetto che il foro di scolo o drenaggio sia intasato, ecco cosa fare.
Bisogna staccare la spina dalla corrente, in modo da non correre inutili rischi.
Meglio svuotare il frigo, o almeno la parte inferiore, dove solitamente è posto il foro.
Capita molto spesso che a causare l’intasamento siano piccoli residui di cibo o sporco.
Il foro si può pulire in profondità con l’aiuto di uno scovolino, filo di ferro, oppure una sonda per tubature o una molla da elettricista. Serve qualcosa di lungo e flessibile che non danneggi il frigo, ma che riesca a passare agevolmente. Una volta pulito, ci si può assicurare del via libera versando una piccola quantità di acqua. Se scorre, è tutto ok. Se rimane in superficie, il passaggio è ancora ostruito.

Uno dei migliori modi per prevenire il problema dell’intasamento è tenere molto pulito il frigorifero e controllare regolarmente il drenaggio.

Come risolvere il problema del frigo che fa acqua imparando alcuni semplici accorgimenti

Controllare che tutte le guarnizioni siano in buono stato e che lo sportello si chiuda perfettamente.
Verificare che la temperatura sia tra i 2 e i 6° e che il termostato funzioni bene.

Accedendo al retro dell’elettrodomestico, assicurarsi che la vaschetta di raccolta sia integra e libera, e così la valvola di gomma che impedisce il ritorno dell’acqua. Se si notano malfunzionamenti, servirà l’intervento di un tecnico specializzato.

Anche un eccesso di condensa o di residui si può prevenire con alcune accortezze.

Per esempio non appoggiando direttamente alimenti e confezioni alle pareti, specie quella posteriore. Piccole parti di cibo potrebbero essere trascinate dall’acqua che scola verso il foro. Le confezioni potrebbe bloccare la circolazione di aria e il passaggio dell’acqua verso lo scolo.

Meglio non aprire e chiudere il frigo ripetutamente senza un buon motivo, e non tenerlo aperto troppo a lungo. È bene conservare frutta e verdura, ricche di acqua, negli appositi cassetti da ripulire regolarmente.

Per altri consigli utili segnaliamo ai lettori questa piccola guida all’uso corretto del frigorifero.

Le video guide di PdB - Iscriviti al nostro canale per seguire i nostri eventi e format

Consigliati per te