Come riparare un’unghia spezzata in pochi minuti

Chi porta le unghie lunghe naturali sa bene che un’unghia spezzata è un momento spiacevolissimo. Non solo perché spesso è la conseguenza minore di un trauma più grave, come uno scivolone sulle scale. Ma perché non si può fare altro che andare a farla ricostruire col gel, oppure rassegnarsi a livellare tutte altre unghie della mano, anzi di entrambe.ù

Ma ecco che gli Esperti di ProiezionidiBorsa ci suggeriscono un nuovo trucco molto veloce e soprattutto efficace.

INVESTI NEL MERCATO IMMOBILIARE CON UN RENDIMENTO POTENZIALE FINO AL 13,13%
Puoi partire da soli 500 euro!

SCOPRI DI PIÙ

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0 è lo Smartwatch migliore del 2021: il tuo mondo a portata di polso

SCOPRI IL PREZZO

“XW60”/

Serve il tè, ma nessuno lo beve

Come riparare un’unghia spezzata in pochi minuti. Ecco il sistema per riparare le unghie spezzate che può essere attuato ovunque.

Quando siamo a casa ma anche quando siamo in ufficio o in viaggio. Risparmiando sia tempo che denaro. Una bustina di tè è tutto quello che ci serve, oltre alla lima, le forbicine, un paio di pinzette per le ciglia.

Serve naturalmente lo smalto del nostro colore preferito e il top. L’acqua calda non serve. Né per bere il tè, né per lenire l’indolenzimento del dito. Anzi l’unghia spezzata deve restare ben asciutta.

Come riparare un’unghia spezzata in pochi minuti

Se l’unghia spezzata è sollevata, cerchiamo di riportarla in posizione tenendo il dito, per qualche momento, dentro una molletta per i panni. Oppure, se ci troviamo in ufficio, infilando la punta del dito in una graffetta di alluminio per tenere uniti i fogli.

Ritagliamo un pezzetto di bustina di tè, grande poco più dell’unghia spezzata. Togliamo lo smalto precedente e sgrassiamo bene l’unghia rotta, togliendo eventuali punti taglienti, ma solo leggermente.

Bisogna stendere uno strato di smalto trasparente base e subito incollare il pezzetto di bustina da tè sulla parte spezzata. Possiamo aiutarci con le pinzette per farla aderire bene.

Rifilare con cura i bordi

Appena è asciutto lo smalto trasparente, passare un secondo strato di base, in modo che l’unghia ritorni perfettamente liscia. Rifilare la bustina di tè, se spuntasse lateralmente, con le forbicine e una lima di carta.

A questo punto si può stendere nuovamente lo smalto colorato presente sulle altre dita. Se prima si indossava uno smalto trasparente, ora è meglio preferirne uno leggermente rosato per qualche giorno. Per mascherare completamente il “rattoppo”, in attesa che l’unghia ricresca.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini dei nostri lettori nell'utilizzo degli strumenti, degli ingredienti e dei prodotti per la cura della persona. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con gli strumenti, ingredienti e prodotti normalmente utilizzati per la cura della persona e il make-up. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te